/

E’ morto a soli 40 anni il direttore sportivo del Team Ineos, Nicolas Portal. Ex professionista aveva iniziato la carriera da direttore sportivo nel 2013 al Team Sky, per poi proseguire la sua avventura anche dopo i cambiamenti e al passaggio a Team Ineos.

Amato e apprezzato da tutti gli uomini del mondo del ciclismo, Portal, colpito da un attacco cardiaco nella sua casa di Andorra, lascia un vuoto incolmabile. Tantissimi i messaggi social per il ds del Team Ineos.

Non posso ancora credere che sia vero, Nico sei una tra le migliori persone che ho conosciuto nel mondo del ciclismo ? i miei pensieri e i più grandi abbracci vanno alla tua famiglia. RIP Nico“, ha scritto Elia Viviani.

Uno shock assoluto dopo la terribile notizia. Avevi tempo per tutti, sempre col sorriso. Mancherai veramente. Tutti i miei pensieri sono per la tua faimglia, gli amici ed il team Ineos. Riposa in pace Nicolas Portal ❤️“, queste le parole di Mark Cavendish.

Non voglio crederci. Sempre col sorriso, sempre in forma, sempre pieno di energia. La vita non è corretta… I miei pensieri alla tua famiglia e agli amici. RIP Nico ?“, ha aggiunto Kwiatkowski.

I miei pensieri sono con la moglie e i figli di Nico stasera. Era il ragazzo più felice e gentile che abbia conosciuto e ha sempre vissuto la sua vita al massimo. Riposa in pace Nico“, ha scritto Froome.

Non riesco proprio a pensarci bene, è troppo triste. Nico era così talentuoso, caloroso, genuino e sempre presente quando ne avevo bisogno. Era più di un collega, era mio amico. I miei pensieri vanno a sua moglie e ai suoi figli, che ha messo al di sopra di tutto il resto. Ricorderò sempre quando ballava con la sua bambina a Parigi nelle prime ore. Era troppo giovane per essere portato via da loro. Nico, mi mancherai amico, sei stato uno dei migliori“, ha aggiunto Thomas.