/

Con grande determinazione e la volontà di ampliare costantemente i propri confini, Sanlorenzo si prepara ad inaugurare un 2020 ricco di importanti novità.
Il primo appuntamento del nuovo anno, il Boot Düsseldorf, la principale fiera tedesca dedicata al mondo della nautica in programma dal 18 al 26 Gennaio, sarà infatti l’occasione per Sanlorenzo di presentare in anteprima mondiale un nuovo audace progetto che ripensa gli equilibri di bordo per una maggiore vivibilità e flessibilità d’uso: lo yacht SL96Asymmetric.

Continuando e consolidando il percorso avviato con SL102Asymmetric, il primo yacht asimmetrico al mondo, Sanlorenzo conferma con questa nuova proposta la propria particolare attitudine nel lavorare sul concetto di spazio plasmandolo ogni volta a suo piacimento per dare vita a proposte cucite sui desideri degli armatori.
SL96Asymmetric dimostra così il successo della scelta del Cavalier Massimo Perotti, Chairman di Sanlorenzo, di rompere gli schemi andando contro corrente, per presentare una proposta mai pensata prima. L’asimmetria ha infatti permesso di riscrivere i convenzionali equilibri di bordo offrendo non solo volumi finora destinati ad altre funzionalità, ma soprattutto creando nuovi scenari di vita, nuovi punti di vista in grado di intensificare e favorire quel viscerale legame visivo, fisico ed emozionale che esiste tra l’uomo e il mare.

Con l’obiettivo di ottenere una maggiore fruibilità degli spazi interni e una migliore comunicazione con l’esterno, SL96Asymmetric ripensa infatti il layout canonico di uno yacht, mantenendo il solo passavanti sul lato di dritta ed eliminando quello sinistro, che viene portato sul tetto della sovrastruttura, consentendo attraverso questa configurazione asimmetrica, mai sperimentata prima, di recuperare circa 10 metri quadrati di superficie a favore degli ambienti interni.
Una proposta che permette così di offrire, rispetto ad un layout tradizionale, maggiore spazio, luminosità, relax e una migliore flessibilità d’uso.

SL96Asymmetric è una sintesi di linguaggi, luoghi e funzioni, un contenitore di vita che sceglie di trasformarsi e riadattarsi a dimensioni ed ergonomie different cambiando i flussi di bordo per offrire nuove opportunità di sfruttamento degli spazi nella quotidianità, senza nessuna rinuncia per l’armatore e conservando segni e linguaggi stilistici per renderlo parte viva ed integrante della brand identity di Sanlorenzo.

Il concept dell’asimmetria è il risultato dell’incontro tra menti e creatività differenti. Da un’idea originaria di Chris Bangle, il geniale car designer, ai tecnici e designer interni del cantiere, fino a Bernardo Zuccon, il giovane architetto figlio d’arte, che insieme allo studio Zuccon International Project sta firmando molti progetti per Sanlorenzo.

Il progetto di interior è curato dall’Arch. Laura Sessa scelta per la sua capacità di tradurre nel progetto, attraverso il suo tocco personale, la filosofia “made-to-measure” di Sanlorenzo.

A raccontare l’innovazione e l’approccio unico del brand, in occasione di Boot Düsseldorf sarà inoltre esposto lo yacht SX76, una proposta che si caratterizza per soluzioni inedite e intelligenti, razionali e pratiche, e come sempre contraddistinta da uno stile inconfondibilmente Sanlorenzo, giocato sulla sobrietà, l’equilibrio dei volumi e delle masse che mantengono anche nel nuovo nato la caratteristica eleganza divenuta un segno di riconoscibilità immediata del marchio.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE