/

La Federazione Internazionale e Liberty Media hanno presentato oggi le monoposto e i regolamenti che entreranno in vigore a partire dal 2021

FIA e Liberty Media hanno scelto il week-end del Gran Premio degli Stati Uniti per presentare le monoposto di Formula 1 del 2021, insieme ai nuovi regolamenti che entreranno in vigore a partire dalla stessa stagione. Due anni di lavoro, di analisi e di approfondimenti che hanno portato al risultato ufficializzato oggi da Jean Todt e Chase Carey, teso a promuovere gare più combattute e una concorrenza più equilibrata, oltre a portare vantaggi economici e sostenibilità sportiva per la Formula 1.

carey
Photo4 / LaPresse

I regolamenti, approvati all’unanimità, saranno sposati con una nuova struttura di governance e di partecipazione agli utili che permetterà alla massima serie automobilistica di crescere, migliorare e svilupparsi. “La Formula 1 è uno sport incredibile con una grande storia, eroi e fan in tutto il mondo – le parole di Chase Carey, Presidente e CEO di Formula 1 – rispettiamo profondamente il DNA della Formula 1, che è una combinazione di grande competizione sportiva, piloti di talento unico e coraggiosi, team dedicati e tecnologia all’avanguardia. L’obiettivo è sempre stato quello di migliorare la competizione e l’azione in pista e allo stesso tempo rendere lo sport un business più sano e attraente per tutti. L’approvazione delle regole da parte del Consiglio Mondiale del Motorsport è un momento fondamentale e contribuirà a offrire corse ruota a ruota più emozionanti per tutti i nostri fan. Le nuove regole sono emerse da un dettagliato processo biennale di esame delle questioni tecniche, sportive e finanziarie al fine di sviluppare un pacchetto di regolamenti. Abbiamo apportato molte modifiche durante il processo poiché abbiamo ricevuto input dai team e da altre parti interessate e siamo fermamente convinti di aver raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati di raggiungere. Questi regolamenti sono un passo importante e importante, tuttavia, questo è un processo in corso e continueremo a migliorarli e ad adottare ulteriori misure per consentire al nostro sport di crescere e raggiungere il suo pieno potenziale“.

AFP/LaPresse

Alle parole di Carey, sono poi seguite quelle di Jean Todt, presidente della FIA: “dopo oltre due anni di intensa ricerca e sviluppo, di stretta collaborazione con i nostri partner di Formula 1 e con il supporto di team e piloti, progettisti di circuiti, l’unico fornitore di pneumatici Pirelli e tutti gli stakeholder della F1, la FIA è orgogliosa di pubblicare oggi la serie di regolamenti che definiranno il futuro della Formula 1 dal 2021 in poi. Si tratta di un grande cambiamento nel modo in cui verrà gestito l’apice degli sport motoristici e, per la prima volta, abbiamo affrontato gli aspetti tecnici, sportivi e finanziari contemporaneamente. I regolamenti del 2021 sono stati uno sforzo veramente collaborativo e credo che questo sia un grande risultato. Un elemento cruciale per il futuro della FIA saranno le considerazioni ambientali: la Formula 1 ha già i motori più efficienti al mondo e continueremo a lavorare su nuove tecnologie e carburanti per spingere oltre questi confini. Ciò che la FIA pubblica oggi è il miglior quadro che potremmo avere a beneficio di concorrenti e parti interessate, garantendo nel contempo un futuro entusiasmante per il nostro sport“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE