Tiro con l’arco – Coppa del Mondo: un oro e due bronzi per l’Italia a Berlino

  • Dean Alberga/ DUTCHTARGET

    Dean Alberga/ DUTCHTARGET

  • Dean Alberga/ DutchTarget

    Dean Alberga/ DutchTarget

  • Dean Alberga/ DUTCHTARGET

    Dean Alberga/ DUTCHTARGET

  • Dean Alberga/ DUTCHTARGET

    Dean Alberga/ DUTCHTARGET

  • Dean Alberga/ DUTCHTARGET

    Dean Alberga/ DUTCHTARGET

  • Dean Alberga/ DUTCHTARGET

    Dean Alberga/ DUTCHTARGET

  • Dean Alberga/ DUTCHTARGET

    Dean Alberga/ DUTCHTARGET

/

Italia trionfale in Coppa del Mondo: azzurre d’oro, Nespoli bronzo individuale e Nespoli-Tonetta bronzo nel misto

Nella quarta tappa di Coppa del Mondo a Berlino le azzurre del ricurvo Tanya Giaccheri, Chiara Rebagliati ed Elena Tonetta vincono l’oro superando le padrone di casa della Germania 5-1. Mauro Nespoli bronzo nell’individuale vincente 6-2 su Oh (Kor) e poi Nespoli ed Elena Tonetta bronzo nel misto contro l’India (5-3).

Comincia con un oro splendente la giornata conclusiva della 4^ tappa di Coppa del Mondo a Berlino ed erano 10 anni che le azzurre del ricurvo non salivano sul primo gradino del podio in questa manifestazione!

Dean Alberga/ DUTCHTARGET

Tanya Giaccheri, Chiara Rebagliati ed Elena Tonetta superano la Germania (Kroppen, Richter, Unruh) 5-1 e fanno risuonare l’inno di Mameli.

Ma l’Italia non è appagata e l’avventura azzurra conclude in bellezza con altre due medaglie, entrambe di bronzo. Prima Mauro Nespoli supera con grande autorità il sud coreano Oh 6-2 e poi, insieme alla compagna di Aeronautica Elena Tonetta torna in campo per superare l’India (Laisham, Verma) 5-3 nel misto.

L’Italia saluta così la quarta tappa di World Cup con 1 oro, 2 bronzi e il quarto posto del mixed team compound di ieri. A questi risultati va aggiunta anche la qualificazione per la Finale di Coppa del Mondo di Mosca (Rus), che il 6 e 7 settembre vedrà gareggiare sulla piazza Rossa Sergio Pagni nel compound e Mauro Nespoli nell’arco olimpico.

ORO PER LE AZZURRE GIACCHERI, REBAGLIATI E TONETTA

Dean Alberga/ DutchTarget

Le azzurre superano nella finalissima per l’oro a squadre ricurvo le padrone di casa della Germania per 5-1 con una prova di grande autorità. Tanya Giaccheri, Chiara Rebagliati ed Elena Tonetta, seguite dai precisi e preziosi consigli del coach Natalia Valeeva, chiudono il match che vale il gradino più alto del podio pareggiando il primo set 52-52. Dopo l’1-1 iniziale le azzurre approfittano di ogni errore delle avversarie Kroppen, Richter e Unruh allungando subito il passo nel secondo set che finisce 55-49 e porta le italiane sul 3-1. Nella terza volée le tedesche provano a rimontare ma le tre portacolori azzurre non perdono un colpo e si portano a casa la vittoria con il 55-53 che vale il 5-1 conclusivo e il risuonare dell’inno di Mameli.

Ogni volta che vinci è una bella esperienza e una bella sensazione. Siamo felici…“, dice l’atleta dell’Aeronautica Elena Tonetta intervistata da World Archery. “Quando siamo partite non ci aspettavamo questi risultati, ma qui a Berlino, con la squadra, tutto è andato bene, la comunicazione e il nostro feeling in campo. Non è stato così facile tirare con questo vento, soprattutto perché il campo di allenamento aveva condizioni diverse, ma il vento c’era per tutti. Abbiamo fatto il meglio che potevamo ed è stato sufficiente per arrivare all’oro“. L’arciera roveretana, titolare ai Giochi di Pechino 2008, guarda al suo percorso da atleta: “Sono passati molti anni da quando ho gareggiato in una competizione di così alto livello: nel frattempo ho avuto un bambino, sono una mamma e ho smesso di tirare per un certo periodo. Ora però sono tornata e spero di avere altre opportunità come questa“.
Quella vinta insieme a Tanya Giaccheri e Chiara Rebagliati, che già domani raggiungeranno il gruppo azzurro alle Universiadi, è la prima medaglia d’oro dopo 10 anni nel circuito della Hyundai Archery World Cup per la squadra femminile. Tonetta era titolare nel trio che vinse a Santo Domingo nel 2009, insieme a Natalia Valeeva e Jessica Tomasi. Natalia che qui a Berlino ha guidato verso la vittoria le azzurre dal box dei tecnici…
L’oro di Berlino si aggiunge così all’argento ottenuto nella tappa di Medellin da Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Vanessa Landi. Insomma, l’Italia ha cambiato terzetto ma resta competitiva e vincente.

BRONZO INDIVIDUALE PER MAURO NESPOLI
Dopo la vittoria dell’oro l’Italia torna di nuovo in campo nel pomeriggio. Ci pensa Mauro Nespoli a dare seguito alla sua lunga striscia di finali e medaglie internazionali, vincendo la sfida con il sud coreano Oh Jin Hyek 6-2.
L’azzurro scende in campo pronto per una grande prestazione, ben sapendo che contro l’avversario asiatico il margine di errore è bassissimo. Il primo set si chiude in favore di Oh che va avanti 2-0 col parziale di 29-27. Poi Nespoli alza la media e mette in seria difficoltà l’avversario: si porta sul 2-2 col parziale di 29-27 e poi passa in vantaggio (4-2) con un 28-27. Nel quarto set il coreano mette dentro un 28, ma Nespoli non batte ciglio e piazza sul giallo un 29 con il 10 decisivo all’ultima freccia che vale la vittoria.
Per Mauro Nespoli non c’era modo migliore per festeggiare la qualificazione alla finale di Coppa del Mondo di Mosca (Rus) del 6-7 settembre. L’azzurro saluta Berlino prima di partire per il Test Event di Tokyo 2020 con altre 2 medaglie: il bronzo individuale e quello a squadre miste sono il giusto proseguimento dopo che nel 2019 aveva ottenuto il 4° posto individuale nella tappa di Coppa ad Antalya, dove ha vinto anche l’argento a squadre con Pasqualucci e Galiazzo. Poi un altro 4° posto individuale al Mondiale in Olanda che vale il pass Olimpico maschile per l’Italia, cui si aggiunge il bronzo mixed team con Vanessa Landi. Successivamente l’aviere di Voghera ha dato un contributo fondamentale al team italiano ai Giochi Europei di Minsk: in Bielorussia ha infatti conquistato l’oro individuale, l’oro mixed team con Lucilla Boari che è valso il pass Olimpico femminile per il Giappone e il bronzo a squadre con Pasqualucci e Nespoli. Ora altre due medaglie in Germania non fanno che confermare che Mauro Nespoli staziona con stabilità sul podio dei migliori arcieri al mondo.

IL BRONZO MIXED TEAM DI TONETTA E NESPOLI
Dopo pochi minuti l’aviere Olimpionico torna sulla linea di tiro insieme alla compagna di Aeronautica Elena Tonetta nella sfida per il terzo posto contro l’India (Laisham, Verma) che gli azzurri conducono fino a vincere con il 5-3 conclusivo.

Il primo set si chiude in parità e l’1-1 è il frutto del parziale 36-36, ma nel secondo parziale gli azzurri vanno sul 3-1 mettendo a referto un 38-35. Nella terza volée Tonetta e Nespoli avrebbero la possibilità di chiudere il match, ma con le ultime due frecce permettono all’India di pareggiare il conto: 3-3 col parziale di 37-36 per gli avversari.

Nel quarto set i due azzurri non si lasciano scalfire dalla paura, rimettono subito il mirino nel giallo, mettono pressione agli indiani e chiudono la partita conquistando il bronzo col parziale di 37-34.

Domenica 07 luglio
Finale per l’oro a squadre femminile arco olimpico: ITALIA-GERMANIA 5-1
Finale per il bronzo individuale arco olimpico: NESPOLI-OH JIN HYEK (KOR) 6-2
Finale per il bronzo mixed team arco olimpico: ITALIA-INDIA 5-3

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35814 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery