/

 

Honda e: il nuovo veicolo elettrico compatto del marchio giapponese, è la prima auto ad avere una piattaforma EV dedicata, progettata per garantire un’esperienza di guida straordinaria

Il telaio della nuova Honda e è stato sviluppato ponendo l’attenzione agli ambienti urbani per offrire una guida sempre appagante e reattiva. Il pacco batterie, perfettamente centrato rispetto al passo, offre una distribuzione del peso 50:50 e un baricentro ribassato che migliora la manovrabilità e aumenta la stabilità dell’auto. Il motore elettrico, progettato per garantire una coppia elevata, trasmette trazione alle ruote posteriori e permette una maggiore precisione di sterzata anche nelle accelerazioni improvvise. Le quattro sospensioni indipendenti, realizzate in alluminio per ridurne il peso e favorirne prestazioni efficienti, offrono comfort e stabilità eccezionali in tutte le condizioni di guida.

HondaE TELAIOQuesti dettagli, abbinati alle dimensioni compatte e alle linee pulite della Honda e, danno vita ad una nuova idea di City Car che esalta la guida in città e facilita le manovre negli spazi ristretti.

Per una costante facilità d’uso e una maggiore duttilità di ricarica, l’affidabile batteria agli ioni di litio da 35,5 kWh ad alta capacità può essere ricaricata utilizzando una presa di ricarica CA di tipo 2 o una presa di ricarica rapida CCS2 CC. Abbinata ad un’autonomia di oltre 200 Km, la funzione di ricarica rapida dell’80% in soli 30 minuti offre una praticità impareggiabile in tutti gli spostamenti quotidiani.

Progettata con un’attenzione particolare alla praticità, la porta di ricarica delle batterie è posizionata sul cofano, permettendo una modalità di ricarica estremamente semplice sia frontalmente che lateralmente. È inoltre provvista di una spia a LED, visibile sul pannello in vetro, che permette di monitorare in modo immediato lo stato di ricarica della batteria. Il display del doppio touchscreen posto all’interno dell’abitacolo mostra, oltre allo stato di carica della batteria, un grafico che indica il flusso di energia del propulsore, il livello di ricarica e la rigenerazione ottenuta dal sistema frenante.

Il pacco batterie è raffreddato ad acqua per mantenere uno stato termico ottimale e massimizzarne la ricarica e l’efficienza, il tutto con un peso e una dimensione minimi per non compromettere l’ampio spazio dell’abitacolo.

La nuova City Car gioca un ruolo determinante nell’impegno di Honda di commercializzare in Europa solo vetture con propulsori elettrificati entro il 2025. Presentata come prototipo al Salone di Ginevra lo scorso marzo, la produzione di serie della Honda sarà avviata nella seconda metà dell’anno.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE