• Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • LaPresse
    LaPresse
  • Marco Alpozzi/LaPresse
    Marco Alpozzi/LaPresse
  • Marco Alpozzi/LaPresse
    Marco Alpozzi/LaPresse
  • Marco Alpozzi/LaPresse
    Marco Alpozzi/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Marco Alpozzi/LaPresse
    Marco Alpozzi/LaPresse
  • Marco Alpozzi/LaPresse
    Marco Alpozzi/LaPresse
  • Marco Alpozzi/LaPresse
    Marco Alpozzi/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
/

Nulla di preoccupante per Pascal Ackermann: gli aggiornamenti della Bora Hansgrohe sulle condizioni del tedesco dopo la brutta caduta di oggi

E’ Demare il vincitore della decima tappa del Giro d’Italia, ma al termine della frazione con traguardo a Modena è la brutta caduta nella quale sono rimasti diversi ciclisti ad attirare l’attenzione. Tra i corridori coinvolti nell’incidente c’è anche Ackermann, attuale maglia ciclamino della Corsa Rosa.

Nulla di preoccupante, fortunatamente, per il tedesco della Bora: “ha perso un po’ di pelle, prevalentemente sul lato destro e ha alcune abrasioni e contusioni. Tuttavia, fortunatamente, non ci sono ferite gravi né segni di fratture“, si legge sui canali del team.