Audi, sdogana l’idrogeno e presenta la sua H-Tron [GALLERY]

/

Audi inizia la sperimentazione con l’idrogeno, con la H-Tron, secondo Audi questa è l’unica motorizzazione ecosostenibile del futuro

Audi inizia la sperimentazione dell’autovetture ad idrogeno e presenta la H-Tron. Al Salone Internazionale di Ginevra l’Audi aveva annunciato che vi sarebbero stati “ulteriori investimenti” sulla tecnologia da idrogeno, i primi test sulla vettura H-Tron della casa dei quattro anelli sono già in atto. Audi prevede che i primi veicoli di produzione saranno disponibili dal 2021, ma solo in affitto.

Il CEO di Audi, Bram Schot, come tutti gli altri leader del mondo automobilistico, ha una particolare preoccupazione: ” abbiamo abbastanza materie prime per fare abbastanza batterie per le auto elettriche?“. Il Manager continua dicendo “Vogliamo davvero continuare lo sviluppo dell’elettrico puro? concentriamoci sull’idrogeno, potrebbe essere più ecologico con più autonomia e più sicurezza“. Il grande vantaggio dell’idrogeno è ovviamente quello di utilizzare batterie a litio molto più piccole di quelle di un veicolo elettrico tradizionale, poiché la principale fonte di energia di queste auto è proprio l’idrogeno, e quindi non necessita di batterie di grossa portata o dimensione, visto che le riserve minerali per la produzione di batterie non sono infinite. Molte aziende come la Bosch stanno virando i loro investimenti per lo sviluppo di questa tecnologia.

Nel 2014, Audi aveva già presentato un concept di A7 H-Tron Quattro, con un motore elettrico da 230Cv e 500 Km di autonomia. Per implementare questa tecnologia il marchio tedesco ha firmato un accordo col la coreana Hyundai per il libero accesso ai dati di sviluppo di entrambe le parti.
Il prossimo passo sarà quello di lanciare un progetto “Beta” dal 2021, gli acquirenti potranno avere un modello di H-Tron con un sistema di noleggio, senza avere la possibilità di acquistare la vettura, in maniera tale da consentire alla casa madre di poter avere accesso ai dati delle vetture e poter quindi continuare a sviluppare questa tecnologia utilizzando i propri clienti come tester e sviluppatori.

 

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE


FotoGallery