/

Londra, la tassazione denominata ULEZ sta decimando l’utilizzo di automobili nel centro città, la soluzione arriva da una Start-up

A Londra si corre ai ripari, la creazione di una nuova tassa denominata ULEZ ( Ultra Low Emission Vehicle Zone) sarà applicata all’interno della Zona 1 della capitale britannica. Questo provvedimento  lascia di fatto, a meno di non pagare un oneroso ticket, la libera circolazione solo ai mezzi elettrici. Una piccola Start-up londinese chiamata Siticars, ha colto la palla al balzo ed ha immesso sul mercato un’inedita gamma di autovetture due posti a trazione totalmente elettrica. la Me, così si chiama la microcar, ha un frontale che ricalca la calandra delle Jeep con le caratteristiche feritoie verticali e i fari tondi, la linea generale della vettura ricorda vagamente quella dei taxi londinesi, e viene proposta con 2 diverse motorizzazioni con capacità ed autonomia differenti, una per trasporto di persone l’altra per trasporto merci. Lunga solo 2 metri e 24 centimetri la Me  può essere parcheggiata ortogonalmente rispetto al marciapiede ed occupa quindi un terzo dello spazio di un’auto convenzionale.

Nella variante più potente con un  motore di circa 10Cv la Me supera gli 80 km/h e i 150 km di autonomia. Le dotazioni di serie sono di tutto rispetto, clima, luci led, telecamera posteriore, bagagliaio ad apertura elettricaBluetooth e tetto apribile panoramico.
I prezzi? dalle 9.200 alle 13.800 euro.

Moto, auto e veicoli a motore convenzionale da maggio pagheranno una tassa di 14,4 euro al giorno, con la nuova ULEZ, per circolare in Zona 1 che andranno sommati alla tassazione  già esistente di 13,3euro. Questa super tassazione potrebbe costare annualmente fino a 6.640 euro.