/

Lazareth LMV496, l'”aeromoto” nata dall’idea di un visionario francese, potrebbe ridefinire il concetto di due ruote

Se il traffico cittadino è il vostro più acerrimo nemico, e le due ruote non vi bastano più per divincolarsi nell’ora di punta, forse abbiamo la soluzione che fa per voi!
La Lazareth, piccola casa costruttrice francese, ha trovato una soluzione creando la LMV496, una “due ruote” che viaggia su strada ma all’occorrenza si trasforma in un aeromobile. L'”aeromoto” come lo abbiamo ribattezzato, non è ne un transformers ne un decepticons, ma potrebbe essere sicuramente considerato un UFO.

Al momento, è ovviamente solo un prototipo anche se già funzionante, LMV496 è costruito interamente in carbonio e kevlar per essere più leggero e facilmente controllabile sia su strada che in volo. L’aeromoto è dotato anche di un importante serbatoio per alimentare l’imponente V8 benzina sovralimentato da oltre 1300Cavalli che consente un autonomia di volo di circa 10 minuti. Su strada, invece, la LMV496 è spinta da un motore elettrico che consente un autonomia di circa 100Km.

Il V8 da 1300Cavalli  per consentire al mezzo di staccarsi da terra sviluppa l’impressionate spinta di 2800Nm. Il passaggio dalla modalità stradale a quella aerea avviene tramite un interruttore posto sul cruscotto di controllo, dove sono integrati anche tutti gli indicatori di volo, velocità, altitudine, posizione, e pressione delle turbine.

Lo sviluppo di questa tecnologia potrebbe essere interessante, soprattutto in funzione di attività sanitarie, di soccorso o ancora di controllo. Vista l’attuale, scarsissima, autonomia del mezzo al massimo si può sperare di prendere un “caffè al volo“.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE