/

Seguendo l’esempio dato da Volvo Car Italia nel 2018, anche i concessionari della rete Volvo aderiscono al progetto LifeGate  PlasticLess per la lotta alle plastiche nei mari italiani promuovendo la posa di altri cestini Seabin

I concessionari Volvo che supporteranno la posa di nuovi dispositivi Seabin in alcuni dei principali porti italiani coprono, con il loro raggio d’azione, una parte significativa del territorio italiano. Una volta che la posa dei dispositivi sarà completata, l’intera operazione sarà oggetto di comunicazione specifica da parte di Volvo Car Italia e di un evento dedicato che si terrà al Volvo Studio Milano nel corso del mese di Giugno.

Anche in quell’occasione, dunque, il Volvo Studio Milano continuerà nella propria opera di diffusione dei valori principali del marchio Volvo e della cultura di sostenibilità di cui Volvo è promotore attivo. In tal senso, sempre in chiave di ridotto impatto sull’ambiente e responsabilità civica, è appena iniziato al Volvo Studio Milano un ciclo di incontri aperti al pubblico sulle abitudini alimentari sostenibili che proseguiranno fino al prossimo mese di giugno protagonisti lo Chef Stellato Claudio Sadler e l’esperta di alimentazione sostenibile Lisa Casali.

Il fatto che alcuni dei nostri concessionari più attivi e sensibili abbiano deciso di seguire e ampliare quanto iniziato da Volvo Car Italia lo scorso anno è un segnale assai forte e significativo della cultura di sostenibilità che permea l’intera organizzazione Volvo in ogni sua parte,” dichiara Chiara Angeli, Direttore Sales & Marketing Volvo Car Italia. “Una volta di più Volvo dimostra come valori quali la cura o il rispetto per l’ambiente siano elementi costitutivi del DNA del marchio e si tramutino sempre in azioni concrete a favore della salute del nostro pianeta finalizzate, in ultima analisi, a migliorare la qualità di vita delle persone.”

Seabin, i cestini del mare

I dispositivi Seabin utilizzati nell’ambito del progetto LifeGate PlasticLess per la raccolta dei rifiuti galleggianti risultano particolarmente efficaci in aree come i porti, all’interno dei quali – grazie all’azione dei venti e delle correnti – convergono i rifiuti scaricati in mare. Un dispositivo è in grado di catturare dalla superficie dell’acqua circa 1,5 chilogrammi di detriti al giorno, ovvero oltre mezza tonnellata di rifiuti all’anno comprese le microplastiche fino a 2 millimetri di diametro e le microfibre fino a 0,3 mm, sempre più diffuse e pericolose. Trovandosi nel sale marino e venendo ingerite dai pesci, le microplastiche entrano nella nostra catena alimentare.

Volvo, via le plastiche dalle proprie attività

Il sostegno al progetto LifeGate PlasticLess promosso da Volvo in Italia si inserisce in un impegno ad ampio raggio della Casa madre. Nell’ambito della lotta alla diffusione della plastica, Volvo Cars ha annunciato nel 2018 due ambiziosi obiettivi:

  – a breve termine, entro l’anno in corso, Volvo Cars provvederà all’eliminazione delle plastiche monouso in tutti gli uffici, nelle mense e negli eventi realizzati dalla Casa. Oltre 20 milioni di articoli in plastica monouso, come ad esempio bicchieri, contenitori per alimenti e posate, verranno dunque sostituiti con alternative più sostenibili realizzate con prodotti come carta e legno. Secondo le stime di Volvo Cars, una volta completata, l’iniziativa comporterà la sostituzione di oltre 140 tonnellate di articoli in plastica monouso con prodotti realizzati con materiali alternativi;

  – a più lungo termine, Volvo Cars ha annunciato che entro il 2025, il 25 per cento delle plastiche utilizzate per la costruzione delle nuove auto proverrà da materiali riciclati. Un importante contributo all’approccio circolare ai temi della sostenibilità che avrà un impatto positivo significativo sulla riduzione dei rifiuti plastici nei mari.

 Impegno globale a favore della sostenibilità

Volvo Cars è fortemente impegnata a ridurre l’impatto ambientale sia dei suoi prodotti sia delle sue attività operative. Nel 2017, Volvo Cars è stata la prima Casa automobilistica ad annunciare un programma di elettrificazione di tutti i nuovi veicoli Volvo lanciati dopo il 2019. Una strategia ulteriormente rafforzata dalla Casa, che ha dichiarato il proprio obiettivo di arrivare entro il 2025 a un fatturato globale costituito fino al 50% da vetture completamente elettriche.

 Per quando riguarda le attività operative, Volvo Cars punta a una produzione senza effetti sull’ambiente entro il 2025. Nel gennaio dello scorso anno lo stabilimento svedese di Skövde, specializzato nella costruzione dei motori, è diventata la prima unità produttiva del Gruppo senza conseguenze sul clima.

Volvo Car Group nel 2018

Nell’esercizio finanziario 2018, Volvo Car Group ha registrato un utile operativo di 14.185 milioni di SEK (14.061 milioni di SEK nel 2017). Nello stesso periodo, il valore dei ricavi è risultato pari a 252.653 milioni di SEK (208.646 milioni di SEK). Nel corso del 2018, le vendite hanno raggiunto la cifra record di 642.253 (571.577) unità, registrando un incremento del 12,4% rispetto al 2017. Questi risultati evidenziano gli effetti del processo di radicale trasformazione a livello operativo e finanziario compiuto da Volvo Cars negli ultimi anni con l’obiettivo di preparare la Casa Automobilistica alla successiva fase di crescita.

Volvo Car Group in breve

Volvo è presente sul mercato dal 1927. Oggi Volvo Cars è uno dei marchi automobilistici più noti e stimati al mondo, con vendite complessive che nel 2018 hanno raggiunto le 642.253 unità in circa 100 Paesi. Dal 2010, Volvo Cars è sotto il controllo della cinese Zhejiang Geely Holding (Geely Holding). Volvo Cars ha fatto parte di Volvo Group, svedese, fino al 1999, quando è stata acquisita da Ford Motor Company con sede negli Stati Uniti. Nel 2010, Volvo Cars è stata poi rilevata da Geely Holding.

 Nel 2018, Volvo Cars contava complessivamente circa 43.000 (39.500) dipendenti a tempo pieno. La sede centrale di Volvo Cars si trova a Goteborg, in Svezia, dove vengono svolte prevalentemente anche le attività di sviluppo di prodotto, marketing e amministrazione. La sede cinese di Volvo Cars è a Shanghai. I principali stabilimenti di produzione della Casa Automobilistica sono a Goteborg (Svezia), Ghent (Belgio), Sud Carolina (USA), Chengdu e Daqing (Cina), mentre i motori vengono prodotti a Skövde (Svezia) e Zhangjiakou (Cina) e i componenti della carrozzeria a Olofström (Svezia).

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE