/

Dopo il successo del kit YUGEN la GSX-S750 si rinnova grazie alle due versioni Yugen denominate TITANIUM e CARBON

La Suzuki GSX-S750 rappresenta una proposta unica nel panorama motociclistico attuale. Non esistono infatti altre naked settemmezzo a quattro cilindri, una tipologia di moto leggendaria, che ha scritto pagine epiche della storia a due ruote. La formula è ancora vincente, perché combina in modo sapiente emozioni mozzafiato e fruibilità, mettendo le alte prestazioni alla portata di tutti. E oggi Suzuki rende questo modello ancor più desiderabile con le nuove versioni YUGEN: TITANIUM e CARBON.

Ma qual è il significato della parola YUGEN? YUGEN nell’arte giapponese indica “le capacità misteriose che non possono essere descritte a parole”. YUGEN è stata creata per tutti quei motociclisti che hanno una passione per i dettagli tecnici raffinati e desiderano guidare una moto performante, esclusiva e curata nei minimi particolari. Le nuove versioni arrivano sul mercato grazie al successo della precedente, con un vantaggio cliente ancora maggiore e una dotazione incredibilmente ricca, capace di impreziosire la GSX-S 750 con diversi accessori originali e con alcuni particolari SC-Project.

L’elemento più caratterizzante è il magnifico silenziatore racing SC1-R in carbonio. Questo grintoso terminale omologato è stato progettato dall’italiana SC-Project sulla base dell’esperienza maturata nelle competizioni ai massimi livelli e presenta un grado di finitura eccezionale. Il rivestimento in carbonio appaga la vista di chi ha la passione per il mondo delle corse, dove questo tipo di materiale regna incontrastato, e permette tangibili vantaggi, a partire da un notevole risparmio di sulla bilancia: con i suoi 2,16 kg questo silenziatore pesa infatti meno della metà di quello originale. Oltre a essere leggero, il carbonio garantisce un’efficace dissipazione del calore e, con la sua elasticità, assicura pure una grande resistenza alle sollecitazioni e agli urti. La particolare conformazione interna conferisce poi a questo scarico un suono pieno ai bassi regimi, che si fa esaltante agli alti ma che non diventa mai troppo invadente.