• Pininfarina Battista
    Pininfarina Battista
  • Lamborghini Huracan EVO Spyder
    Lamborghini Huracan EVO Spyder
  • Ginetta
    Ginetta
  • Ferrari F8
    Ferrari F8
  • Ferrari F8
    Ferrari F8
  • Purtitalia Berlinetta
    Purtitalia Berlinetta
  • Lamborghini Aventador SVJ Roadster
    Lamborghini Aventador SVJ Roadster
/

Ecco la carrellata di esotiche supercar e hypercar presenti a Ginevra capaci di vantare potenze che possono sfiorare i 2.000 CV

Il Salone di Ginevra 2019 sta impressionando pubblico e addetti ai lavori per la  carrellata di supercar e hypercar esotiche capaci di vantare potenze esagerate e quasi incredibili. Scopriamo insieme quali sono queste auto che si presentano come il sogno di molti, ma che alla fine risultano riservate ad una ristrettissima cerchia di facoltosi collezionisti.

Ginetta Akula

Ginetta, piccola Factory inglese specializzata in supercar artigianali, ha svelato a Ginevra la Akula, coupé pesante appena 1.150 kg ed equipaggiata con un V8 da 6.0 litri in grado di sfoderare 600 CV e di spingere la vettura fino a 320 km/h.

Lamborghini Huracan EVO Spyder e Aventador SVJ Roadster

La Casa del Toro arriva a Ginevra con due potentissime novità, entrambe Open Auir: parliamo della Lamborghini Huracan EVO Spyder e DELLA Aventador SVJ Roadster. La prima vanta un V10 5.2 litri aspirato da 640 CV che permette alla vettura di bruciare lo scatto da 0 a 100 km/h in soli 3,1 secondi.

L’Aventador SVJ Roadster può invece contare su un poderoso V12 da 6,5 litri aspirato in grado di scaricare sulla trazione integrale 770 CV e 720 Nm di coppia e di offrire uno scatto da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi.

Ferrari F8 Tributo

La sorpresa per Ginevra targata Ferrari si chiama F8 Tributo, novità che sostituisce la 488 GTB. Il nuovo Bolide della Casa di Maranello vanta l’uso del V8 più potente della storia del Cavallino, grazie a 7290 CV e 770 Nm di coppia sprigionati dal V8 biturbo da 4.0 litri. La vettura riesce a bruciare lo 0-100 km/h in soli 2,9 secondi.

Puritalia Berlinetta

Sempre dall’Italia e più precisamente da Napoli arriva la nuova Puritalia Berlinetta, coupé forte di una meccanica ibrida che abbina un’unità elettrica ad un V8 5.0 litri, pe runa potenza totale di 965 CV. L’incredibile accelerazione da 0 a 100 km/h è di appena 2,5 secondi, mentre il costo della vettura tocca il mezzo milione di euro.

Bugatti La Voiture Noire

Proposta a 16,7 milioni di euro, la Bugatti La Voiture Noire è un esemplare unico basato sulla Chiron. Sotto la sua pelle batte il W16 da 8 litri con quattro turbocompressori in grado di sviluppare ben 1.500 Cv e 1.600 Nm di coppia massima.

Koenigsegg Jesko

La factory svedese di hypercar Koenigsegg ha invece svelato la Jesko, incredibile bolide da 1.600 CV erogati da un V8 5.0 litri (il più potente della storia) gestiti da un cambio semi-automatico a 9 apporti. Il nome della vettura è un omaggio al padre del fondatore e CEO Christian von Koenigsegg.

Pininfarina Battista

La più potente e prestazionale vettura presente a Ginevra è italiana e vanta una meccanica elettrica. Stiamo parlando della Pininfarina Battista, equipaggiata da un powertrain a zero emissioni in grado di sviluppare 1.900 CV. LA vettura vanta un’autonomia di 450 km e può schizzare da 0 a 100 km/h in meno di due secondi.