F1 – Giù i veli dalla R.S.19: svelata la nuova Renault di Ricciardo e Hulkenberg [GALLERY]

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

  • AFP/LaPresse

    AFP/LaPresse

/

Dopo Haas, Toro Rosso e Williams è arrivato il momento della Renault, svelata oggi nel quartier generale di Enstone

Finalmente è arrivato il momento della Renault, la scuderia francese ha tolto i veli alla propria monoposto 2019 che sarà affidata nella prossima stagione a Nico Hulkenberg e Daniel Ricciardo, arrivato al posto di Carlos Sainz Jr.

AFP/LaPresse

Look rinnovato per la R.S. 19, mostrata al mondo nel quartier generale di Enstone, prima di venire spedita a Barcellona per la prima sessione di test in programma sul circuito del Montmelò. Pochi cambiamenti per la nuova Renault: il giallo lascia un po’ più di spazio al nero per un look più moderno e aggressivo. Queste le parole di Abiteboul a Motorsport.com: “non diamo numeri, ma i cambiamenti sono stati sostanziali. Sicuramente lo step evolutivo è stato il più grande da quando abbiamo introdotto il nostro V6. C’è tanto di nuovo rispetto a quello della passata stagione, abbiamo portato avanti il concetto grazie anche ai test svolti con Red Bull con la famosa specifica C che avevamo scelto di non fare correre. Abbiamo raccolto diverse informazioni con Red Bull e quindi abbiamo potuto spingerci avanti sul motore di quest’annoDa un certo punto di vista non mi piace dare risposte in merito, però la cosa più importante è che non ci fermiamo e che non vogliamo spezzare il ritmo. Per tre anni è chiaro che dobbiamo lavorare in progressione costante, sia in pista che in fabbrica, con risultati positivi. Quindi non voglio dire nulla che possa interferire coi nostri programmi. Continueremo così e abbiamo bisogno di numeri di successo. Nel 2018 in generale ci sono stati e penso sia giusto dire che servirà tempo per raggiungerne di altri”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30314 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery