/

Terribile caduta in allenamento per Arianna Fidanza: lividi ed escoriazioni sul viso per la ciclista della Eurotarget Bianchi

Il ciclismo è uno sport appassionante ma al tempo stesso pericoloso, soprattutto per chi lo pratica. Anche i tifosi, che assistono dal vivo alle gare a 2 ruote, corrono qualche rischio di troppo, ma mai quanto quelli degli atleti, che si allenano e gareggiano in qualsiasi condizione.

Le cadute, quindi, fanno parte del ‘gioco’ e i corridori ne sono ben consapevoli. Ieri, una giovane ciclista italiana, Arianna Fidanza, ha dovuto fare i conti con una brutta caduta, ma soprattutto con la sanità italiana: “una foto che non mi ritrae nelle mie condizioni migliori, ma che esprime ciò che provo dopo la caduta di questa mattina in allenamento. Dopo 5 ore di attesa (si parla della sanità italiana) finalmente posso dire con sollievo che ho ancora tutte le ossa al loro posto?? La cosa sicura è che mi rivedrete presto in bici ????? Un grazie a tutte le persone che si sono interessate. ??“, ha scritto sui social mostrando il suo volto ricoperto di lividi. “Rotto o no?“, ha scritto anche nelle sue storie instagram mentre attendeva l’esito degli esami in ospedale, riferendosi al suo polso.