• Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
    Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
  • Alfredo Falcone/LaPresse
    Alfredo Falcone/LaPresse
  • Alfredo Falcone/LaPresse
    Alfredo Falcone/LaPresse
  • Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
    Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
  • Alfredo Falcone/LaPresse
    Alfredo Falcone/LaPresse
  • Alfredo Falcone/LaPresse
    Alfredo Falcone/LaPresse
  • Alfredo Falcone/LaPresse
    Alfredo Falcone/LaPresse
  • Alfredo Falcone/LaPresse
    Alfredo Falcone/LaPresse
  • Alfredo Falcone/LaPresse
    Alfredo Falcone/LaPresse
  • Alfredo Falcone/LaPresse
    Alfredo Falcone/LaPresse
  • Alfredo Falcone/LaPresse
    Alfredo Falcone/LaPresse
  • Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
    Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
  • Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
    Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
  • Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
    Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
  • Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
    Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
  • Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
    Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse
  • Alfredo Falcone/LaPresse
    Alfredo Falcone/LaPresse
  • Alfredo Falcone/LaPresse
    Alfredo Falcone/LaPresse
  • Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse
    Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse
  • Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse
    Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse
/

La Roma porta a casa un’importante vittoria dal prezioso valore morale, ma la qualificazione è ancora in bilico. Zaniolo show contro il Porto

E’ iniziato lo spettacolo degli ottavi di finale di Champions League: la prima squadra italiana a scendere in campo è stata la Roma, che ha ospitato allo Stadio Olimpico il Porto. Una serata magica per i giallorossi, che hanno trionfato per 2-1 grazie ad una splendida doppietta di Zaniolo.

Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse

E’ proprio il giovanissimo calciatore, il primo nato dopo l’1 gennaio 1997 ad iniziare titolare un ottavo di finale di  Champions League, l’uomo del match: il 19enne talento di Massa ha fatto la differenza grazie al suo gran fisico e alla sua tecnica impressionante.

Una vittoria che vale molto, dal punto di vista morale, per la Roma: questo successo in Champions, aggiunto alla vittoria in Serie A contro il Chievo, sicuramente calma le acque dopo la pesantissima eliminazione in Coppa Italia per 7-1 contro la Fiorentina che ha creato tensioni tra tifosi, dirigenza, allenatore e giocatori, in particolar modo con Kolarov, preso di mira con minacce e scritte offensive sui muri vicino casa. Una vittoria sicuramente positiva, ma che non agevola troppo la sfida di ritorno: la Roma ha infatti subito un gol che avvantaggia in qualche modo il Porto, che al quale in casa basta un 1-0 per staccare il pass per i quarti di finale.

Un gol che si sarebbe sicuramente potuto evitare: i giallorossi hanno infatti subito una rete da ‘polli’ a causa della disattenzione di Manolas, che con la sua esperienza e bravura non può permettersi un errore come quello di questa sera.

I giallorossi, però, guardano al presente e, nonostante la qualificazione sia ancora in bilico, la vittoria di oggi e la prestazione di Zaniolo vanno sicuramente celebrate. Emozioni magiche per i tifosi dello Stadio Olimpico di Roma