• LaPresse
    LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
FABIOFERRARI
    Fabio Ferrari/LaPresse FABIOFERRARI
  • Francesca Soli/LaPresse
    Francesca Soli/LaPresse
  • Francesca Soli/LaPresse
    Francesca Soli/LaPresse
  • Francesca Soli/LaPresse
    Francesca Soli/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Juventus: 219 milioni di euro lordi all'anno - Fabio Ferrari/LaPresse
    Juventus: 219 milioni di euro lordi all'anno - Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Francesca Soli/LaPresse
    Francesca Soli/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
FABIOFERRARI
    Fabio Ferrari/LaPresse FABIOFERRARI
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Francesca Soli/LaPresse
    Francesca Soli/LaPresse
  • Francesca Soli/LaPresse
    Francesca Soli/LaPresse
  • Francesca Soli/LaPresse
    Francesca Soli/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
FABIOFERRARI
    Fabio Ferrari/LaPresse FABIOFERRARI
  • Francesca Soli/LaPresse
    Francesca Soli/LaPresse
  • Parma: 23 milioni di euro lordi all'anno - Francesca Soli/LaPresse
    Parma: 23 milioni di euro lordi all'anno - Francesca Soli/LaPresse
  • Francesca Soli/LaPresse
    Francesca Soli/LaPresse
  • Francesca Soli/LaPresse
    Francesca Soli/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
/

Cristiano Ronaldo ancora a secco: la Juventus non convince a Parma, ma porta a casa un’importante vittoria per 2-1 e rimane davanti a punteggio pieno

Un match di grande importanza, questa sera al Tardini: il Parma ha infatti ospitato la Juventus, per l’anticipo del sabato sera della terza giornata di Serie A. L’attenzione è stata tutta riposta su Cristiano Ronaldo, che, secondo le statistiche, si sarebbe dovuto sbloccare proprio questa sera, e segnare la sua prima rete in bianconero.

L’attaccante portoghese ha disputato, ancora una volta, un’ottima partita, andando molto vicino al gol. Al Real Madrid, CR7 si è sbloccato alla 3ª giornata in ben 7 stagioni su 9, alla Juventus però è tutta un’altra storia. Il club bianconero torna a casa comunque con un grande sorriso ed un’importantissima vittoria, ottenuta contro un Parma tosto: la squadra neopromossa in Serie A ha infatti dimostrato di poter mettere i bastoni tra le ruote alla Juve, spaventando il club bianconero col pareggio al 33′ di Gervinho.

Ottima prestazione di Mandzukic: il croato ha sbloccato il match, al 2′, per poi effettuare una magia di tacco che ha permesso a Matuidi di segnare il secondo gol bianconero. La Juventus però non convince del tutto: Allegri, che ha a disposizione una squadra completa in ogni reparto, tanto da potersi permettere di lasciare in panchina diversi big, come Dybala, dovrà chiedere di più ai suoi ragazzi, che oggi hanno vissuto momenti di difficoltà contro una squadra che lotta per la salvezza, se vorrà far bene in Champions League. La Juventus rimane davanti a punteggio pieno e adesso si prepara per la prossima sfida.