/

1 oro, 1 argento e 2 bronzi per le squadre azzurre alla vigilia delle 6 finali individuali di domani

In attesa delle 6 finali individuali di domani, al termine delle finali a squadre l’Italia conquista 1 oro, 1 argento e 2 bronzi. Una giornata che vede gli azzurri a medaglia in 4 finali su 5. Il titolo continentale compound arriva grazie ai campioni del mondo in carica Matteo Bonacina, Paolo Cancelli e Alberto Simonelli che battono la Turchia (Aygan, Eren, Korkmaz) 226-219. Argento per le azzurre Giulia Pesci, Eleonora Sarti e Maria Andrea Virgilio superate dalla Russia (Alekseeva, Alexandrova, Artakhinova) 226-218. Bronzo nel W1 mixed team grazie a Daniele Cassiani e Asia Pellizzari che superano la Russia (Krutova, Meshkov) 137-131 e bronzo anche nell’arco olimpico maschile con Roberto Airoldi, Stefano Travizani e Fabio Tomasulo che battono i padroni di casa della Repubblica Ceca (Chaloupski, Kostal, Smondek) 6-0. Si fermano invece al 4° posto Alberto Simonelli e Maria Andrea Virgilio nel mixed team compound, battuti dalla Russia (Artakhinova, Gatin) 152-148.

Oro compound per gli iridati Bonacina, Cancelli e Simonelli – Dopo il titolo iridato ottenuto lo scorso anno a Pechino e l’argento agli Europei del 2016, gli azzurri non deludono le aspettative confermandosi la squadra da battere. Matteo Bonacina, Paolo Cancelli e Alberto Simonelli conquistano il titolo continentale nella finale giocata contro la Turchia (Aygan, Eren, Korkmaz), vinta con una prova di autorità 226-219. La partenza degli italiani è ottima dopo la prima volée che si conclude 57-53. La Turchia recupera nella seconda tornata di frecce portandosi sul 110-112 e riesce anche a pareggiare il conto dopo la terza volée: 168-168. Ma nelle ultime sei frecce l’Italia prende di nuovo il largo chiudendo il parziale 58-51 tingendo d’azzurro il titolo europe.

Argento compound per le azzurre Pesci, Sarti e Virgilio – Nella prima finale di giornata per l’Italia è invece arrivato l’argento femminile con Giulia Pesci, Eleonora Sarti e Maria Andrea Virgilio. Il titolo europeo va alla Russia (Alekseeva, Alexandrova, Artakhinova) che supera le italiane 226-218.
Una prima volée sottotono spiana la strada alle avversarie che partono subito col +5 (55-50). Le azzurre recuperano un punto nella seconda tornata di frecce portandosi sul 110-106, ma il trio russo allunga di nuovo il passo nella terza volée (166-161) e chiude la partita guadagnando altri due punti con l’ultimo parziale (59-57).

4° posto per Simonelli e Virgilio nel misto compound – Restano ai piedi del podio Alberto Simonelli e Maria Andrea Virgilio nel mixed team compound. Anche in questo caso è stata la Russia (Artakhinova, Gatin) ad avere la meglio nella finalina per 152-148.
A rendere subito in salita il match una prima volée da dimenticare per l’Italia che permette al duo russo di chiudere dopo le prime 4 frecce in vantaggio 38-34. Gli azzurri recuperano un punto dopo la seconda volée (75-72) e vanno a -1 dopo la terza tornata (112-113) ma nell’ultimo giro di frecce Simonelli e Virgilio non riescono a concludere la rimonta mettendo a segno quattro 9, permettendo così alla Russia di guadagnarsi il bronzo.

Bronzo nel W1 per Cassiani e Pellizzari –  L’Italia conquista il bronzo mixed team con Asia Pellizzari e Daniele Cassiani che superano con grande autorità la Russia (Krutova, Meshkov) 137-131. Il duo italiano parte bene portandosi subito sul 36-33 e mantenendo una media più alta degli avversari che gli permette di chiudere la seconda volée sul 70-65 e la terza sul 103-97. Nell’ultima tornata di frecce gli azzurri amministrano il vantaggio pareggiando il parziale 34-34 e andando a festeggiare un bronzo pregiato in prospettiva Tokyo 2020.

Bronzo arco olimpico per gli azzurri Airoldi, Tomasulo, Travisani – Ance nell’arco olimpico l’Italia con Roberto Airoldi, Fabio Tomasulo e Stefano Travisani conquista il bronzo battendo la Repubblica Ceca (Chaloupski, Kostal, Smondek) con un netto 6-0. La media punti dei padroni di casa è nettamente inferiore a quella degli azzurri che vincono il primo set col parziale di 52-39 portandosi sul 2-0, raggiungono il 4-0 col parziale di 51-35 nella seconda volée e, nella terza frazione, non arriva la rimonta avversaria col 49-34 che vale il 6-0 conclusivo e la quarta medaglia di giornata.

DOMANI 6 FINALI INDIVIDUALI PER L’ITALIA – Domani si chiude la rassegna europea con le sfide per i podi individuali. Italia in corsa per sei medaglie, 4 d’oro e 2 di bronzo. Scenderanno in campo per l’oro nel Visually Impaired 1 Matteo Panariello e nel Visually Impaired 2/3 Giovanni Maria Vaccaro. Finale per il titolo continentale nel compound maschile e femminile con Matteo Bonacina e Maria Andrea Virgilio e le finali per il bronzo ricurvo con Elisabetta Mijno e per il bronzo W1 con Asia Pellizzari.
Tutti i match verranno seguiti in diretta streaming sul canale youtube di World Archery Europe grazie alla produzione di YouArco.

LE FINALI INDIVIDUALI DEGLI AZZURRI
Sabato 18 agosto
Ore 09:26 Finale Oro Visually Impaired 1
Matteo Panariello-Christots Misos (Cyp)
Ore 10:18 Finale Oro Visually Impaired 2/3
Giovanni Maria Vaccaro-Steve Prowse (Gbr)
Ore 10:54 Finale Bronzo W1 Femminile
Asia Pellizzari-Elena Krutova (Rus)
Ore 13:16 Finale Oro Compound Femminile
Maria Andrea Virgilio-Stepanida Artakhinova (Rus)
Ore 13:48 Finale Oro Compound Maschile
Matteo Bonacina-Nail Gatin (Rus)
Ore 14:14 Finale Bronzo Arco Olimpico Femminile
Elisabetta Mijno-Yagmur Sengul (Tur)