• Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Spada/LaPresse
    Spada/LaPresse
  • Spada/LaPresse
    Spada/LaPresse
  • Spada/LaPresse
    Spada/LaPresse
  • Spada/LaPresse
    Spada/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
  • Fabio Ferrari/LaPresse
    Fabio Ferrari/LaPresse
/

Marcel Kittel vince la sesta tappa della Tirreno-Adriatico. Il ciclista della Katusha Alpecin batte in volata Peter Sagan

Bella vittoria di Marcel Kittel a Fano, arrivo della sesta tappa della Tirreno-Adriatico. Il ciclista tedesco della Katusha Alpecin è riuscito a battere il campione del mondo in carica Peter Sagan e Max Richeze della Quick Step Floors. Fuori dai giochi Fernando Gaviria: il velocista della Quick Step Floor è caduto a 8 chilometri dal traguardo e per poco non ha centrato Peter Sagan. Un vero smacco questo per il colombiano che oggi poteva tranquillamente vincere la sesta tappa della Tirreno-Adriatico. Numero pazzesco del corridore della Bora Hansgrohe: lo slovacco non solo ha schivato la caduta, ma ha recuperato e per un soffio non è riuscito a vincere la tappa. Sagan non avrà conquistato la tappa, ma rientrare in gruppo ed essere aggressivo nel finale è mostruoso. Sempre leader Kwiatowski del Team Sky davanti a Caruso della BMC. Domani ci sarà l’ultima tappa della Tirreno-Adriatico e sarà una cronometro individuale. Il vincitore della tappa di oggi, Marcel Kittel ai microfoni della Rai ha analizzato la sua prova:

“sono molto contento della vittoria. Non è più un tabù per me! La tappa è stata molto dura perché l’Astana ha attaccato nelle salite della prima parte del percorso. La volata era adatta a me e ho vinto. Milano-Sanremo? Decideremo con la squadra mercoledì dopo la Tirreno-Adriatico. Ovviamente se ci sarò vorrei trionfare”. 

Leggi anche —> Tirreno-Adriatico, brutta caduta di gruppo: ecco tutti i nomi dei ciclisti coinvolti [FOTO E VIDEO]

Ordine d’arrivo della sesta tappa della Tirreno-Adriatico

1 Marcel Kittel (Ger) Katusha-Alpecin 3h49’54”;
2 Peter Sagan (Svk) Bora-Hansgrohe +0″;
3 Maximiliano Richeze (Arg) Quick-Step Floors +0″;
4 Sacha Modolo (Ita) EF Education First-Drapac p/b Cannondale +0″;
5 Zdenek Stybar (Cze) Quick-Step Floors +0″;
6 Jens Debusschere (Bel) Lotto Soudal +0″;
7 Marco Canola (Ita) Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini +0″;
8 Simone Consonni (Ita) UAE Team Emirates +0″;
9 Eduard Grosu (Rom) Nippo Vini Fantini-Europa Ovini +0″;
10 Rick Zabel (Ger) Katusha-Alpecin +0″.

Classifica generale dopo la sesta tappa della Tirreno-Adriatico

1 Michal Kwiatkowski (Pol) Team Sky 25h21’22”;
2 Damiano Caruso (Ita) BMC +3″;
3 Mikel Landa (Spa) Movistar Team +23″;
4 Geraint Thomas (GBr) Team Sky +29″;
5 Rigoberto Uran (Col) EF Education First-Drapac p/b Cannondale +34 “;
6 Adam Yates (GBr) Mitchelton-Scott +36 “;
7 Davide Formolo (Ita) Bora-Hansgrohe +37 “;
8 Tiesj Benoot (Bel) Lotto Soudal +39″;
9 George Bennett (NZl) LottoNL-Jumbo+41″;
10 Jaime Roson (Spa) Movistar Team +47”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE