• Instagram @albertomenino
    Instagram @albertomenino
  • Instagram @erika_straffi
    Instagram @erika_straffi
  • Instagram @albertomenino
    Instagram @albertomenino
  • Instagram @albertomenino
    Instagram @albertomenino
  • Instagram @albertomenino
    Instagram @albertomenino
  • Instagram @albertomenino
    Instagram @albertomenino
  • Instagram @albertomenino
    Instagram @albertomenino
  • Instagram @albertomenino
    Instagram @albertomenino
/

Alberto Menino è uno dei tre finalisti di MasterChef, sarà il 23enne di Tortona ad aggiudicarsi la vittoria della settima edizione del cooking show?

MasterChef è arrivato alla finale della sua settima edizione, che come preventivabile promette scintille. Dopo il trionfo di Valerio Braschi nella sesta stagione del programma, chi si aggiudicherà tra Alberto Menino, Simone Scipioni e Kateryna Gryniukh la vittoria finale? I pronostici impazzano e noi cerchiamo di conoscere meglio uno dei tre finalisti che questa sera farà di tutto per aggiudicarsi il premio finale di 100 mila euro. Chi è dunque Alberto Menino? Il 23enne di Tortona lavora nell’azienda di famiglia che si occupa della commercializzazione di funghi e tartufi. Alberto fa il micologo e ha partecipato a Masterchef per realizzare il suo sogno: aprire un ristorante d’alta cucina. Tra i suoi piatti più apprezzati c’è il risotto giallo con l’ossobuco e la panissa vercellese. Alberto Menino s’inspira a Bruno Barbieri e nutre altre passioni oltre la cucina. La prima è lo sport, il  piemontese infatti si tiene in forma (gli piace praticare soprattuto calcio) e la seconda è la sua fidanzata Erika. Come si evince dalle foto social i due sono davvero reciprocamente molto innamorati. Scorri la gallery per vedere più foto del possibile vincitore di MasterChef 7.

LEGGI ANCHE —> Masterchef – Chi è Simone Scipioni? Tutto quello che c’è da sapere sul finalista marchigiano [FOTO]

Chi è Kateryna Gryniukh? L’Ucraina in testa e l’Italia nel cuore: ecco l’unica finalista donna di MasterChef [FOTO]

Questo slideshow richiede JavaScript.