/

Dopo il lancio della Mercedes avvenuto poche ore fa a Silverstone, tocca adesso alla Ferrari mostrarsi in tutta la sua bellezza

Il momento tanto atteso è arrivato, l’adrenalina sale e i cuori di milioni di ferraristi nel mondo cominciano a battere forte. E’ il turno della Ferrari, tocca alla scuderia del Cavallino mostrare la propria monoposto che, nel Mondiale che sta per cominciare, proverà a contendere alla Mercedes entrambi i titoli mondiali. Se la W09 si è già mostrata poche ore fa a Silverstone, adesso i riflettori si accendono sulla Ferrari e sui suoi due piloti, Vettel e Raikkonen, pronti a mettersi al volante di una monoposto che regala già brividi ed emozioni. Le parole dei protagonisti durante la presentazione:

Arrivabene: “Ogni qualvolta nasce una Ferrari il feeling è speciale, voglio parlare di questi ragazzi che hanno costruito questa macchina pezzo per pezzo. Un lavoro manuale ed intellettuale, proprio questo rende la Ferrari diversa. E’ stata costruita qui, a Maranello ed è questo il feeling di cui voglio parlare. Tutto quello che loro hanno fatto, lo hanno fatto con un pensiero in testa: stiamo costruendo una Ferrari“.

Vettel: “La seduta è molto confortevole, ci sono alcune cose secondarie che cambiano ogni anno per esempio il telaio. E’ molto bello vedere la macchina, quello che vogliamo adesso è andare in circuito e provarla. E’ bello presentarla la monoposto con tutto il team dietro, c’è molto lavoro da fare per cui credo sia una giornata speciale per tutti noi. Tutte questo persone sono impazienti di ascoltarci e capire come la Ferrari si comporterà. Mi hanno spiegato quello che hanno fatto ed è impressionante. Ogni singolo dettaglio è importante e credo che questa macchina rappresenti un passo avanti rispetto a quella dell’anno scorso“.

Raikkonen: “Ovviamente è una nuova Ferrari, una nuova macchina ed è un onore essere qui. E’ bellissima questa macchina, l’aspetto è diverso con l’halo, l’abbiamo provato l’anno scorso ma non c’è una grande differenza. C’è sempre tanto lavoro che poi confluisce in tutto questo, si lavora fino all’ultimo minuto. Si fa molto tardi ed è sempre una eccitazione quando si presenta la Ferrari“.

Binotto: “La nuova auto rappresenta un’evoluzione rispetto a quella del 2017. Abbiamo mantenuto i punti di forza dell’auto e il concept aggressivo. Un’auto che avesse un’ottima performance e grande affidabilità. La principale differenza è che abbiamo un passo più lungo rispetto a quello dell’anno scorso, complessivamente il team ha fatto un ottimo lavoro dal punto di vista estetico. L’halo è la novità più evidente, ha influito sull’auto e sull’aria che passa verso il retro. Siam partiti dal progetto dell’anno scorso, mantenendo i punti forti tipo il livello di carico aerodinamico. Abbiamo cercato di migliorare poi tutte le aree, vogliamo che la macchina sia performante anche sui circuiti più veloci, mantenendo però un occhio di riguardo sull’affidabilità. Abbiamo proseguito il progetto sulle fiancate, facendo poi uno sforzo sul posteriore”.

Clicca qui per seguire LIVE la presentazione della Ferrari