• Kim Jong-un - Il dittatore della Corea del Nord tifa Inter. La sua passione per i nerazzurri è stata resa pubblica da Antonio Razzi, ma anche celebre è la sua fede per il Manchester United. Saranno contenti Icardi ed Ibrahimovic? - LaPresse/Xinhua
    Kim Jong-un - Il dittatore della Corea del Nord tifa Inter. La sua passione per i nerazzurri è stata resa pubblica da Antonio Razzi, ma anche celebre è la sua fede per il Manchester United. Saranno contenti Icardi ed Ibrahimovic? - LaPresse/Xinhua
  • Francisco Franco - Il generale spagnolo capace di instaurare un regime totalitario in Spagna sanguinolento, tifava Real Madrid. La sua passione per i Blancos ed il suo patriottismo scellerato lo portarono a vantarsi dei trofei vinti dal club nelle sue tesi di politica estera.  
    Francisco Franco - Il generale spagnolo capace di instaurare un regime totalitario in Spagna sanguinolento, tifava Real Madrid. La sua passione per i Blancos ed il suo patriottismo scellerato lo portarono a vantarsi dei trofei vinti dal club nelle sue tesi di politica estera.  
  • Berija - Militare e politico sotto Stalin tifava Dinamo Mosca, di cui ne fu anche Presidente Onorario. Il sovietico vantava anche una carriera da calciatore.  LaPresse Torino/Archivio storico
    Berija - Militare e politico sotto Stalin tifava Dinamo Mosca, di cui ne fu anche Presidente Onorario. Il sovietico vantava anche una carriera da calciatore.  LaPresse Torino/Archivio storico
  • LaPresse
    LaPresse
  • Adolf Hitler - Uno dei più sanguinosi dei dittatori della storia contemporanea amava lo Shalke 04. Nonostante ciò i tifosi della squadra tedesca lo votarono sul Times come 'peggiore tifoso di sempre'. - La Presse
    Adolf Hitler - Uno dei più sanguinosi dei dittatori della storia contemporanea amava lo Shalke 04. Nonostante ciò i tifosi della squadra tedesca lo votarono sul Times come 'peggiore tifoso di sempre'. - La Presse
  • Pablo Escobar - Il narcotrafficante famoso per i suoi atti violenti e la sua corruzione tifava Nacional Medellin. Il cruento colombiano finanziò più volte con somme di denaro da capogiro gli affari del suo club preferito. 
    Pablo Escobar - Il narcotrafficante famoso per i suoi atti violenti e la sua corruzione tifava Nacional Medellin. Il cruento colombiano finanziò più volte con somme di denaro da capogiro gli affari del suo club preferito. 
  • Robert Mugabe - Primo Ministro dello Zimbabwe, il politico ha sempre affermato di essere un grande sostenitore del Chelsea. -
 LaPresse/PA
    Robert Mugabe - Primo Ministro dello Zimbabwe, il politico ha sempre affermato di essere un grande sostenitore del Chelsea. - LaPresse/PA
  • Arkan - Militare e criminale jugoslavo, il serbo è stato tifoso della Stella Rossa. Fu promotore della nascita di una fazione di sanguinolenti tifosi del club di Belgrado.
    Arkan - Militare e criminale jugoslavo, il serbo è stato tifoso della Stella Rossa. Fu promotore della nascita di una fazione di sanguinolenti tifosi del club di Belgrado.
  • Gheddafi - Il dittatore libico ucciso nel 2011 tifava Liverpool. Nel giorno della sua caduta sulla scrivania venne ritrovata una tazza dei Reds. - LaPresse
    Gheddafi - Il dittatore libico ucciso nel 2011 tifava Liverpool. Nel giorno della sua caduta sulla scrivania venne ritrovata una tazza dei Reds. - LaPresse
/

Kim Jong-un ed i suoi ‘colleghi’ fan di calcio, quando a tifare per una squadra sono i più acerrimi dittatori e militari della storia…

Ultras? Tifosi scellerati? Fan fanatici delle loro squadre? Persone di questo tipo riempiono purtroppo stadi e piazze. Esultano e spesso vandalizzano, tifano e più spesso urlano cori da stadio raccapriccianti verso gli avversari. Ma stiamo parlando di pivelli in confronto ai tifosi di cui vogliamo rendervi note le appartenenze calcistiche. A cosa ci stiamo riferendo? A capi sanguinari capaci delle peggiori atrocità sul genere umano che tifano squadre di calcio, insomma ai peggiori tifosi che un club possa volere tra i suoi adepti. Dopo la rivelazione del senatore Antonio Razzi che ha reso pubblica la simpatia per l’Inter da parte del dittatore della Corea del Nord, Kim Jong-un, ci sembra ‘doveroso’ dare un’identità calcistica anche agli altri terribili dittatori che nella storia hanno espresso i loro favori nei confronti delle squadre di club proprio come fatto dal settimanale SportWeek.

Questo slideshow richiede JavaScript.