• Jakub Fruhauf
    Jakub Fruhauf
  • Jakub Fruhauf
    Jakub Fruhauf
  • Jakub Fruhauf
    Jakub Fruhauf
  • Jakub Fruhauf
    Jakub Fruhauf
  • Jakub Fruhauf
    Jakub Fruhauf
  • Jakub Fruhauf
    Jakub Fruhauf
  • Jakub Fruhauf
    Jakub Fruhauf
  • Jakub Fruhauf
    Jakub Fruhauf
  • Jakub Fruhauf
    Jakub Fruhauf
  • Jakub Fruhauf
    Jakub Fruhauf
  • Jakub Fruhauf
    Jakub Fruhauf
/

L’ X-raid Team schiererà alla mitica Dakar 2018 due differenti modelli, ovvero  la MINI John Cooper Works Rally e MINI John Cooper Works Buggy

Per la prima volta verranno utilizzati due diversi concetti di guida: la trazione integrale sulla MINI John Cooper Works Rally e la trazione posteriore sulla MINI John Cooper Works Buggy. L’edizione 40 del rally a lunga distanza più impegnativo al mondo inizia il 6 gennaio 2018 a Lima, Perù.

La casa automobilistica britannica MINI e il team tedesco X-raid si sono lanciati nella fase finale di preparazione del Dakar Rally 2018 con la presentazione delle loro attuali vetture da corsa. Per la prima volta MINI e X-raid affronteranno le sfide del rally a lunga distanza più impegnativo al mondo utilizzando due diversi tipi di drive. Oltre all’ulteriore versione avanzata della MINI John Cooper Works Rally a trazione integrale, che alla sua apparizione di debutto è arrivata sesta in classifica al Dakar Rally 2017, la MINI John Cooper Works Buggy a trazione posteriore entrerà nel fase di apertura il 6 gennaio 2018 nella capitale peruviana di Lima.

La MINI John Cooper Works Buggy è alimentata da un motore diesel 6 cilindri in linea da 3,0 litri capace di sviluppare  340 CV e una coppia massima di 800 Nm.  La MINI John Cooper Works Rally utilizza lo stesso motore. Il telaio tubolare in acciaio appositamente progettato fornisce la massima protezione per guidatore e passeggero in situazioni estreme. Il corpo vettura è  appositamente progettato in plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP) e Kevlar.