• LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/ Fabio Ferrari
    LaPresse/ Fabio Ferrari
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
  • LaPresse/EFE
    LaPresse/EFE
/

L’undicesima tappa della Vuelta di Spagna sarà una frazione pazzesca. Ecco i favoriti della frazione odierna

Le fatiche della decima tappa si faranno senza ombra di dubbio sentire nella durissima frazione odierna. L’undicesima tappa della Vuelta di Spagna arriverà ai 2.120 metri di quota dell’Observatorio Astronómico de Calar Alto, dopo 188 chilometri di gara e il precedente scollinamento dell’Alto de Velefique (13.2 chilometri all’8,6% di pendenza media). Poi discesa in picchiata prima dell’erta finale, lunga ma non troppo dura (15.5 chilometri al 5,9% di pendenza media, e una rampa al 15% nell’ultimo chilometro). E ancora una volta ci sarà forte maltempo, con piogge intense lungo tutto il percorso. Nibali e i suoi certamente renderanno la corsa ancora una volta molto dura sin dall’inizio, per tentare di mettere in difficoltà Froome e gli altri big.

I Favoriti

Esteban Chaves della Orica Scott è il favorito numero uno per la vittoria odierna. Il ciclista colombiano ieri è stato l’unico a tenere testa fino alla fine Chris Froome e ha guadagnato molti secondi in classifica. Massima attenzione a Chris Froome che potrebbe dare una scossa in classifica generale e ad Alberto Contador voglioso di vincere almeno una tappa in questa Vuelta di Spagna.

Outsider

Louis Mentjes della UAE Team Emirates, Stefan Krujswjik della LottoNL Jumbo, Vincenzo Nibali della Bahrain Merida e Fabio Aru dell’Astana.