• LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
  • LaPresse/Reuters
    LaPresse/Reuters
/

Chris Froome snobba Fabio Aru e svela chi è il suo avversario per questo Tour de France. Il ciclista del team Sky è il leader della classifica generale

LaPresse/Reuters

Chris Froome ieri ha chiuso la tappa che portava i corridori da Puy En Velay a Romans Sur Isere con gruppo dei migliori. La vittoria è andata a Michael Matthews della Sunweb con una volata pazzesca. La 16ª tappa è stata molto difficile dal punto di vista del meteo a causa del forte vento, ma tutti i big sono giunti al traguardo senza problemi e solo Daniel Martin ha perso contatto in classifica generale. La Trek Segafredo ha cercato di spezzare la tappa utilizzando il ventaglio quando Chris Froome stava mangiando. Ma gli uomini del Team Sky hanno subito fermato la situazione e l’attacco della squadra diretta da Luca Guercilena è stato fermato sul nascere. Froome ha raccontato quelle fasi: “hanno (la Trek Segafredo, ndr) cercato di fare il ventaglio mentre stavo mangiando” ha dichiarato Froome come riportato da La Gazzetta dello Sport.

La maglia gialla adesso si prepara per le 3 giornate più importanti del Tour de France: 2 alpine e la cronometro di Marsiglia. Le due tappe in montagna saranno toste e il ciclista del team Sky ha analizzato: “i più duri di questo Tour, se visti insieme. Se arrivassimo così alla cronometro, sarebbe Uran il mio avversario principale. Mi sento sempre meglio e potrei attaccare per incrementare il vantaggio”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE