/

Sangue, ferite e tuta a brandelli non fermano Alexey Lutsenko: è lui l’eroe della nona tappa del Tour de France

Un Tour de France ricco di emozioni. La 104ª edizione della Grande Boucle non delude e ogni giorno regala agli appassionati di ciclismo tanto spettacolo. Ieri gli screzi tra Aru e Froome, ma soprattutto le tante cadute che hanno mandato ko tanti nomi importanti, costretti a ritirarsi dalla corsa, hanno fatto da protagonista nella nona tappa della competizione.

Non solo Porte e Thomas, tra i corridori coinvolti in una delle tante disastrose cadute c’è anche Alexey Lutsenko. Il corridore del team Astana è l’eroe della nona tappa, così come lo è stato Pelucchi sull’Etna al Giro d’Italia. Nonostante il sangue,  le ferite e la tuta a brandelli, il ciclista della squadra kazaka è riuscito a tornare in sella alla sua bici per giungere fino al traguardo. E’ lui l’eroe a Chambéry.

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE