Milan-Dortmund 1-3: super Kessié, ma Aubameyang è devastante. Top & Flop rossoneri e le FOTO più belle

  • LaPresse/Spada

    LaPresse/Spada

  • LaPresse/Spada

    LaPresse/Spada

  • LaPresse/Spada

    LaPresse/Spada

  • LaPresse/Spada

    LaPresse/Spada

/

Il Milan viene sconfitto per 3 reti a 1 dal Borussia Dortmund: ottima gara di Kessié, ecco i top e flop rossoneri e le foto più belle dell’incontro

Milan-Dortmund, il racconto – Il Milan di Montella, parzialmente nuovo, vista l’odierna assenza di diverse pedine appena giunte in rossonero dal calciomercato, ha “steccato” la prima. Nella gara di esordio dell’International Champions Cup 2017, sul campo di Guangzhou, la squadra lombarda si è arresa, per 3-1, di fronte al Borussia Dortmund, guidato dall’ex Pierre-Emerick Aubameyang, autore di una doppietta, che e’ proprio uno dei “sogni” del Milan per chiudere con la ciliegina la faraonica campagna acquisti degli ultimi tempi. L’altra rete dei tedeschi, quella che ha sbloccato il risultato, è stata siglata da Nuri Sahin. Inutile invece il gol rossonero, firmato da Carlos Bacca.

Milan-Dortmund, il racconto – Nel Milan, con Conti, Bonucci, Biglia e Andreé Silva in volo verso la Cina, per raggiungere i compagni, Montella ha deciso di iniziar la sfida con un 4-3-3, inserendo Abate, Zapata, Paletta e Rodriguez davanti a Storari; Kessie, Mauri e Bonaventura a centrocampo; con Bacca affiancato da Borini e Niang. In panchina i fratelli Donnarumma; in campo solo nella ripresa Musacchio e Calhanoglu. Dei dieci acquisti fin qui effettuati da Fassone e Mirabelli, in pratica, se ne sono visti oggi solo cinque e a sprazzi. Il nuovo Milan dunque deve ancora prendere corpo ma questa sconfitta, rotonda nel punteggio e anche “meritata” per quanto visto sul bagnato terreno di gioco cinese, potrebbe far calare l’entusiasmo dilagante dei tifosi rossoneri degli ultimi giorni.

Milan-Dortmund, il racconto – Anche il Borussia, del resto, ha fatto un po’ di turnover, iniziando con Aubameyang affiancato da Pulisic e Dembele e lasciando in panchina per oltre 60 minuti Schurrle e Goetze. A sbloccare il risultato, dopo due buone iniziative del centravanti gabonese, e’ stato Sahin (al 16′), con un sinistro da fuori area non irresistibile, sul quale Storari e’ apparso in evidente ritardo. Tre minuti dopo ha raddoppiato Aubameyang dagli undici metri: netto il rigore concesso ai tedeschi per fallo in area di Paletta su Pulisic. Al 26′, poi, il Milan ha accorciato le distanze, grazie a Bacca: Weidenfeller ha imitato il collega rossonero e sul tiro di esterno da fuori area del colombiano si e’ fatto trovare impreparato. Nella ripresa, al 17′, infine, e’ arrivato il definitivo 3-1 su tipica azione di contropiede: facile il tap in di Aubameyang su cross di Pulisic.

TOP: Kessié, Calhanoglu, Musacchio

FLOP: Borini, Paletta

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE


FotoGallery