• LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
  • LaPresse/Valerio Andreani
    LaPresse/Valerio Andreani
/

Una vittoria sudata e meritata che lancia l’Alessandria in semifinale di Coppa Italia, 80 anni dopo l’ultima volta

Una cavalcata irresistibile, partita il 2 agosto con la vittoria per 2-0 sull’Alto Vicentino e continuata, via via, fino all’emozione di ieri.

 LaPresse/Valerio Andreani
LaPresse/Valerio Andreani

L’Alessandria si gode la sua favola, un’impresa che mancava da 80 anni, da quell’ultima volta in cui i grigi conquistarono la semifinale di Coppa Italia. Il Milan come premio e, poi chissà, anche un pensierino alla finale e a quella sfida che vale l’Europa, un sogno da cullare e custodire perchè gli ‘Dei’ del calcio hanno dimostrato di tenere a cuore i ragazzi di Gregucci. Palermo e Genoa le vittime illustri di questi ragazzi terribili che, adesso, puntano San Siro per fare la storia, quella storia che hanno scritto ieri con la fantastica vittoria di La Spezia firmata Bocalon. Ecco tutte le immagini di questa fantastica serata:

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE