Addio ad un giovane talento italiano dell’ippica: Stefano Cherchi morto in Australia

Stefano Cherchi non ce l'ha fatta! Morto a 23 anni l'astro nascente dell'ippica italiana: fatale un incidente in Australia

SportFair

Astro nascente italiano dell’ippica Cherchi muore in Australia Il 20 marzo il fantino era caduto rovinosamente durante una gara (ANSA) – SASSARI, 03 APR –

Tragedia nel mondo dell’ippica: è morto il fantino sardo Stefano Cherchi. Sassarese, originario di Mores, 23 anni, Cherchi era ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Canberra, in Australia, dove era arrivato lo scorso 20 marzo in seguito a un incidente patito nel corso di una gara all’ippodromo Thoroughbred Park: mentre si trovava in testa in sella a Hasime, Stefano Cherchi era rimasto vittima di una terribile caduta, riportando gravi lesioni alla testa.

Dopo due settimane di ricovero in gravi condizioni, la stella emergente dell’ippica internazionale è deceduta alle 12.30 australiane di mercoledì 3 aprile. Lo ha annunciato su X la NSW Jockeys Association e la notizia è stata confermata dai media australiani.

La carriera di Stefano Cherchi

Considerato un autentico talento, Stefano Cherchi si era trasferito a Newmarket, in Inghilterra, quando aveva appena 16 anni. Cresciuto sotto l’egida dell’allenatore di purosangue Marco Botti, Oltremanica aveva conquistato 106 vittorie e un pieno di consensi e di popolarità, complice anche il suo splendido carattere e la sua solarità, come testimonia anche la straordinaria ondata di affetto e di solidarietà che in questi durissimi giorni ha travolto la famiglia, molto conosciuta e molto stimata nell’isola. Trasferitosi da pochi mesi in Australia, anche qui aveva già ottenuto due successi e diversi importanti piazzamenti.

Condividi