Risultati NBA, caos a Philadelphia! Clamoroso errore degli arbitri nel finale

Spettacolo e colpi di scena nelle partite NBA disputate nella notte: tutti i risultati e le polemiche di questa giornata

SportFair

Sono 12 le partite NBA disputate nella notte italiana. Vittorie importanti, risultati pazzeschi, con due match terminati all’overtime. Con 30 punti e 13 rimbalzi, Kevin Durant ha giocato un ruolo decisivo nella vittoria di Phoenix in casa dei Denver Nuggets (104-97). Nel complesso, i Suns sono stati particolarmente prolifici da tre punti (16 tiri riusciti), portandosi in vantaggio dal secondo quarto (59-52 all’intervallo). Di fronte, il doppio MVP Nikola Jokic è stato ostacolato da dolori alla schiena e all’anca e si è dovuto accontentare di 22 punti. I Nuggets hanno sofferto anche per l’assenza, per il terzo incontro consecutivo, di Jamal Murray, infortunato a una caviglia. Grazie a questa vittoria, Phoenix, 7ma, resta in corsa per i play-off, dietro Dallas.

Denver mantiene il vantaggio approfittando del ko di Oklahoma City contro Houston. I Rockets hanno infatti giocato un brutto scherzo ai Thunder, privi di Shai Gilgeous-Alexander, grazie ai 37 punti di Jalen Green, nominato miglior giocatore della serata. La partita si è decisa ai supplementari e questa decima vittoria consecutiva permette a Houston di continuare a mettere pressione sui Warriors, vincitori contemporaneamente a Orlando 101-93.

I LA Lakers hanno vinto in trasferta, a Memphis (136-124), con una tripla doppia per LeBron James (23 punti, 14 rimbalzi, 12 assist), assente nel precedente match contro i Bucks. Questa volta è stato Anthony Davis, infortunato a un ginocchio, a riposare, ma Rui Hachimura ha assistito perfettamente LeBron realizzando 7 tiri da tre punti su 8. I Lakers dopo cinque vittorie di fila sono noni.

Polemiche a Philadelphia. James Harden questa volta ha battuto i Sixers, realizzando una doppia doppia (16 punti, 14 assist), ma si ricorderanno soprattutto le polemiche di fine partita, in questa vittoria di misura dei Clippers al “Phila” (108-107). Gli arbitri hanno infatti ammesso di non aver fischiato negli ultimi secondi un fallo di Paul George su Kelly Oubre Jr, che avrebbe dato ai Sixers la possibilità di vincere.

Tutti i risultati delle partite NBA della notte

  • Charlotte Hornets-Cleveland Cavaliers 118-111,
  • Orlando Magic-Golden State Warriors 93-101,
  • Washington Wizards-Brooklyn Nets 119-122 (o.t.),
  • Atlanta Hawks-Portland Trail Blazers 120-106,
  • Philadelphia 76ers-Los Angeles Clippers 107-108,
  • Toronto Raptors-New York Knicks 101-145,
  • Chicago Bulls-Indiana Pacers 125-99,
  • Memphis Grizzlies-Los Angeles Lakers 124-136,
  • Minnesota Timberwolves-Detroit Pistons 106-91,
  • Oklahoma City Thunder-Houston Rockets 126-132 (o.t.),
  • Utah Jazz-San Antonio Spurs 111-118,
  • Denver Nuggets-Phoenix Suns 97-104
Condividi