Wef: Lagarde, ‘spostato in avanti orizzonte recessione, in alcuni paesi non ci sarà’

SportFair

Roma, 19 gen. -(Adnkronos) – “Nelle ultime settimane sono arrivate notizie più positive” sul fronte dell’attività economica, notizie che portano “a spostare in avanti le prospettive di recessione nell’eurozona dal terzo-quarto trimestre dell’anno al quarto trimestre 2022 al primo trimestre 2023. E alcuni paesi non registreranno nessuna recessione” mentre si registra un “mercato del lavoro mai cosi’ vivace, con un tasso di partecipazione molto alto, un dato omogeneo a tutti i paesi dell’area”. Lo afferma la presidente della Bce Christine Lagarde intervenendo a un dibattito al World Economic Forum di Davos.