Wef: Lagarde, ‘governi non spingano banche centralia fare di più’

SportFair

Roma, 20 gen. – (Adnkronos) – “Il 2022 è stato un anno molto strano, con numeri non normali” dalla crescita della Cina a quella dell’Eurozona: “ora andiamo verso un anno in cui speriamo che imprese, famiglie e governi avranno un approccio resiliente, ma questo è un percorso che vale anche per le politiche monetarie”. Lo sottolinea la presidente della Bce Christine Lagarde in un dibattito al World Economic Forum di Davos, lanciando un messaggio ai governi. “Il sostegno fiscale erogato nel 2022 deve essere meglio orientato e non deve spingere chi opera scelte di politica monetaria a fare di più” ovvero a rialzare sempre di più i tassi.
“La Cina si sta risvegliando” ha aggiunto la Lagarde osservando che le scelte delle autorità di Pechino di ‘riaprire’ il paese probabilmente “uccideranno molte persone ma faranno ripartire l’economia”.