Ucraina: Zelensky, ‘convinto che entreremo nella Ue entro due anni’

SportFair

Roma, 17 gen. (Adnkronos) – “Sì, ne sono convinto. Sono certo inoltre che i nostri amici europei sono non solo i nostri partner ma veramente i nostri amici e vedono l’Ucraina come un membro dai pari diritti dell’Ue. Penso che abbiamo la chance, perlomeno stiamo facendo tutto per accelerare l’ingresso. Noi condividiamo valori comuni, ma noi paghiamo il prezzo più alto, e tutti lo vedono”. Lo ha detto in un’intervista a Porta a porta, che sarà trasmessa stasera, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, rispondendo a Bruno Vespa sulla possibilità che entro due anni l’Ucraina possa entrare a far parte dell’Unione Europea.
“Continuiamo a svilupparci – ha aggiunto Zelensky – dimostriamo che il nostro esercito è forte che è anche molto importante per la solidità dell’Unione Europea. Inoltre, nonostante la guerra, per quello che ci è possibile, portiamo avanti le riforme nel nostro Stato. Una volta uno dei primi ministri mi ha detto: voi state combattendo per i valori dell’Unione Europea, quali altre riforme si potrebbe voler avere da voi? Io la vedo proprio così. La riforma più grande che ha fatto l’Ucraina… Io credo l’abbiamo già fatta…Noi abbiamo unito l’Unione Europea. E’ la verità…”.
“Perché un’unità del genere non ci era mai stata – ha spiegato – Noi sappiamo che ci sono o c’erano dei politici che volevano dividere in qualche maniera l’Unione Europea, ma proprio l’Ucraina ha unito l’Ue. Per cui credo che la riforma più importante per l’Ue l’abbiamo già fatta. Adesso vogliamo diventare membro dell’Unione Europea, per cui che anche l’Europa possa fare qualcosa per noi”.