Ucraina: Ukrenergo, ‘deficit energia resta significativo’

SportFair

Kiev, 19 gen. (Adnkronos) – Il deficit di energia in tutta l’Ucraina rimane “significativo, specialmente durante il picco serale”. Lo ha dichiarato la compagnia energetica nazionale ucraina Ukrenergo, precisando che durante il picco di richiesta serale, la produzione di energia può coprire solo i tre quarti del consumo. “Dopo ogni attacco russo alle infrastrutture energetiche, il ripristino diventa difficile e richiede tempo”.
“Il sistema energetico ucraino – aggiunge Ukrenergo in una nota – è già sopravvissuto a 12 attacchi missilistici nemici e 14 attacchi con droni sugli impianti energetici. Inoltre, più di 10 GW delle principali capacità installate sono attualmente inaccessibili al sistema energetico ucraino e sono sotto il controllo nemico”.
Fra le centrali occupate dai russi ci sono quella di nucleare di Zaporizhzhia, la più grande d’Europa, quella termica di Luhansk, la termoelettrica di Vuhlehirsk e quella idroelettrica di Kakhovka. “Inoltre, la maggior parte degli impianti eolici e solari si trova anche nei territori temporaneamente occupati del sud del Paese”, ha aggiunto la società.