**Ucraina: Mattarella, ‘cultura chiamata a giocare ruolo nella costruzione della pace’**

SportFair

Roma, 20 gen (Adnkronos) – “Stiamo rivivendo in Europa la tragedia della guerra, che speravamo fosse riposta per sempre negli archivi della storia dopo gli orrori che abbiamo allora conosciuto. Ed è proprio il mettere la dignità integrale della persona al centro di ogni azione che ci porta a stare dalla parte di chi è aggredito e lotta per la propria indipendenza e libertà”. Lo ha detto Sergio Mattarella alla presentazione di Bergamo-Brescia Capitale della cultura 2023.
“Siamo consapevoli che nella costruzione di una pace giusta la cultura, nella sua dimensione universale, è chiamata a giocare un ruolo, nel colmare le distanze, nel ricostruire rispetto e coesistenza, nell’unire gli uomini”, ha spiegato il capo dello Stato.
“Si tratta di mettere a profitto l’avvenuto ‘ammassare riserve contro l’inverno dello spirito”, secondo la definizione che Marguerite Yourcenar ha dedicato ai ‘magazzini della cultura”, ai musei, alle pinacoteche, alle biblioteche”, ha detto ancora Mattarella.