I Buccaneers eliminati: Tom Brady adesso potrebbe dire veramente addio

Tom Brady questa volta potrebbe veramente dire addio alla NFL: l'eliminazione dei Buccaneers mette in bilico il futuro della stella americana

SportFair

La 23a stagione di Tom Brady nella NFL si è conclusa dopo che i suoi Tampa Bay Buccaneers sono stati sconfitti dai Dallas Cowboys (14-31). Un match disastroso che riassume quello che è stato l’anno per la Florida.

Questa brusca eliminazione nel primo turno dei playoff porta nuovamente in bilico il futuro di Tom Brady: il miglior quarterback di tutti i tempi ha già aveva dato un avviso lo scorso anno, con l’annuncio del ritiro ed il successivo ripensamento.

Tornato ai Buccaneers per disputare una stagione non facile per lui, sia in campo, dove ha avuto problemi e poche risorse per guidare una squadra che ha chiuso con un record di 8-9, che fuori dopo aver annunciato il suo divorzio con Gisele Bündchen.

Brady compirà 46 anni il prossimo 3 agosto e qualche mese dopo il suo contratto con i Tampa Bay Buccaneers e diventerà free agent. Il giocatore di maggior successo della storia dovrà prendere una decisione in futuro con tre possibili opzioni: ritirarsi definitivamente, firmare nuovamente con la Florida o trovare una nuova squadra. Il suo addio al campionato non è certo, e dagli Stati Uniti è stato sottolineato che il californiano si ritrova con la forza per continuare un’altra stagione.

Nel caso decidesse di giocare un altro anno, sembra difficile vedere Brady rinnovare con i Buccaneers.