Sport: Cozzoli, ‘obbiettivo superare Finlandia con 92% popolazione attiva’

SportFair

Roma, 25 gen. – (Adnkronos) – ‘Avere un orizzonte comune, per il Paese e per lo Sport è quello su cui sta lavorando da 3 anni su indicazione del Governo anche Sport e Salute. L’ultimo studio di Eurobarometro ci dimostra come l’Italia sia passata dal quint’ultimo al 16° posto nella classifica dei paesi più attivi d’Europa. Un primo significativo passo in avanti, verso un cambio di rotta verso un Paese attivo e in salute e questo nonostante la Pandemia. L’obiettivo è superare la Finlandia, con il 92 per cento della popolazione attiva”. Sono le parole del presidente e ad di Sport e Salute Vito Cozzoli durante la prima edizione dell’Osservatorio Valore Sport allo stadio Olimpico, organizzato da The European House – Ambrosetti.
‘Ringrazio Valerio De Molli e The European House Ambrosetti per avere voluto coinvolgere da protagonista Sport e Salute nel progetto Osservatorio Valore Sport. Saluto gli ospiti, i relatori i tanti amici che oggi sono presenti allo Stadio Olimpico, il tempio dello sport italiano e asset di Sport e Salute, che stiamo valorizzando sempre di più, anche attraverso il Tour dello Stadio, un’esperienza che diversi di voi oggi faranno alla fine dei lavori del convegno”, ha aggiunto Cozzoli.
‘C’è un solo modo per la crescita della pratica sportiva e il benessere della Nazione: stare nelle scuole e nei territori. Tra la gente. A questo punta Sport e Salute, a questo servono soprattutto i programmi per la scuola e i nostri bandi per lo sport di tutti. ‘Investire nello sport e nel sociale è il migliore rimedio possibile per tradurre i disvalori in valori, il disagio in coesione sociale, l’inattività e la malattia in benessere e salute, questo è l’impegno che Ambrosetti, attraverso l’Osservatorio Valore Sport ‘ di cui Sport e Salute è fondatore – ci ha rappresentato come priorità per il futuro del Paese e con orizzonte 2050. E noi ieri abbiamo lanciato 4 bandi che investiranno quasi 16milioni e che coinvolgeranno più di 12000 associazioni di base e oltre 1milione di cittadini”, ha concluso il Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute.