**Riforme: Parrini (Pd), ‘premierato su modello spagnolo-tedesco, no elezione diretta’**

SportFair

Roma, 19 gen. (Adnkronos) – “Intanto vediamo di che tipo di incontro si tratta. Se si tratta di un confronto o se si vuole imporre un modello…”. Dario Parrini, senatore Pd ed ex-presidente della Affari Costituzionali al Senato, risponde così all’Adnkronos in merito all’incontro sulle riforme con il ministro Elisabetta Casellati in agenda per mercoledì prossimo.
“Se il punto è quello di dare maggiore stabilità ai governi o migliorare il funzionamento del Parlamento, noi abbiamo proposte puntuali su tutto. Quello su cui siamo decisamente contrari è il presidenzialismo. Sfasciare l’istituzione che meglio ha funzionato in questi anni, non ha senso…”, osserva Parrini.
Ma sul premierato invece, il Pd potrebbe aprire un confronto? “Sì assolutamente. Ma non parliamo di elezione diretta del premier. Parliamo del modello spagnolo e tedesco, i più stabili in Europa. Se si vuole dare stabilità al governo, meglio la sfiducia costruttiva che l’elezione diretta”.