Presentazione Ducati, svelate le nuove livree: la scelta di Bagnaia

Ducati svela le nuove livree di MotoGp e Superbike: a Madonna di Campiglio la presentazione del team di Borgo Panigale con i piloti campioni del mondo

/
SportFair

L’attesa è terminata! A Madonna di Campiglio la Ducati si mostra al mondo intero per la nuova stagione di MotoGP. Barbara Pedrotti ha condotto la presentazione del team di Borgo Panigale per il Motomondiale 2023.

Prima di svelare le livree delle moto di MotoGP e Superbike, sul palco sono saliti gli uomini Ducati. Domenicali ha parlato dell’azienda e dello spirito con cui Ducati affronta le sfide: “oggi viviamo un altro momento memorabile per Ducati. Per la prima volta nella storia dell’Azienda presentiamo insieme i team ufficiali impegnati nei campionati MotoGP e WorldSBK, il Ducati Lenovo Team e il Team Aruba.it – Racing Ducati. Ripartire tutti insieme è uno splendido modo per celebrare il valore e le competenze della squadra Ducati Corse migliore di sempre, che con il suo lavoro quotidiano ci ha portato sul tetto del mondo. Dopo gli incredibili successi della passata stagione sportiva, la sfida della riconferma ci affascina molto e sono contento che cominci da una location come Madonna di Campiglio, perfetta espressione del “Made in Italy” di cui siamo fieri ambasciatori. Ducati è un marchio caratterizzato da stile, prestazioni e tecnologia, in cui la passione per le corse è un elemento centrale. Lavorare divertendoci è parte del nostro credo: dà un valore aggiunto a ciò che facciamo e ci permette di impegnarci ancora di più gestendo meglio la fatica. La bellezza e le opportunità delle montagne che ci accolgono sono l’occasione perfetta per combinare gli impegni dell’evento di presentazione a momenti di puro svago, per darci la giusta carica in vista dell’inizio della stagione.”  “, ha dichiarato.

Dopo una breve clip sul 2022 sono saliti sul palco anche Dall’Igna e Ciabatti, per poi lasciare spazio ai piloti, Bagnaia e Bastianini per la MotoGp e Bautista e Rinaldi per la Superbike, e alle loro moto. A seguito di una breve clip, sul palco sono stati tolti i veli dalle moto, che si sono mostrate nella loro bellezza, svelando anche le scelte dei campioni del mondo: Bagnaia e Bautista, infatti, hanno scelto il numero 1. Bagnaia, dentro al numero 1 ha inserito anche il suo 63, che sarà ancora presente sul casco.

La livrea della nuova Desmosedici GP 2023 mantiene anche quest’anno la classica colorazione rosso Ducati, arricchito da alcuni dettagli in carbonio e una tonalità di rosso più chiara.

presentazione ducati

Le parole di Bagnaia

Il 63 rimane sempre, ma ho ragionato sul fatto che è tanto che non si vede l’1, ed è qualcosa che ho sempre ammirato, mi è sempre piaciuto, perchè è giusto rispettare il fatto di essere campioni del mondo, l’1 rappresenta chi sei quindi secono me era giusto rendere omaggio a quanto fatto l’anno scorso. Il 63 resterà sempre il mio numero“, ha dichiarato il campione del mondo di MotoGp.