Pensioni: Silvestri, ‘da opzione donna a discriminazione donna, giuste proteste’

SportFair

Roma, 20 gen. (Adnkronos) – ‘Giuste le proteste delle donne sulle pensioni. Il governo ha trasformato una misura importante come ‘opzione donna” in ‘discriminazione donna” poiché ha ridotto drasticamente la platea delle beneficiarie e facendo vere e proprie discriminazioni per coloro che non hanno figli”. Così Francesco Silvestri, capogruppo M5S, questa mattina ad Agorà su Rai3.
‘Questo è un governo che va a prendere i fondi dal taglio delle pensioni, da opzione donna, dai percettori del Reddito di Cittadinanza e che non vuole istituire un salario minimo. Noi come Movimento 5 Stelle abbiamo indicato dove prendere le risorse, ovvero con le tasse sugli extraprofitti sulle compagnie energetiche, farmaceutiche e assicurative. Ma non hanno avuto il coraggio di farlo e sono intervenuti sui diritti sacrosanti delle persone”, ha concluso.