Pd: Bonaccini, ‘Meloni premier atto potente ma non sta cambiando regole gioco’

SportFair

Roma, 24 gen. (Adnkronos) – “Quando la democrazia è sotto attacco sono sempre sotto attacco le donne. Succede in Afghanistan, in Iran e tanti altri paesi. La nostra proposta di cambiamento, e sinistra è cambiamento, deve assumere questa prospettiva perchè le nostre società sono troppo spesso modellate su esigenze maschili”. Così Stefano Bonaccini in un intervento alla conferenza nazionale delle donne Pd con gli altri candidati alla segreteria.
“Io non so se Giorgia Meloni abbia davvero sfondato il tetto di cristallo, Sua elezione è un fatto potente ma non sta cambiando le regole del gioco. Già dal fatto che abbia scelto di essere chiamata ‘il presidente del Consiglio’ denota subalternità”.