Pd: Bonaccini, ‘cambio nome no tabù, ma stiamo alla sostanza’

SportFair

Roma, 24 gen. (Adnkronos) – “Per me cambiare il nome al Pd non è un tabù in quanto tale. Se in questa fase, da qui al 26 febbraio, però parlassimo del cambio del nome rischieremmo di parlare di forma e non di sostanza”. Così Stefano Bonaccini a margine di un convegno in sala Farnese a Bologna.
“Se sarò eletto segretario voglio che il Pd sia percepito come una grande forza laburista, perché il lavoro è al centro dell’identità e del profilo del Pd insieme a scuola e sanità pubblica, ad una accelerata transizione ecologica. Su questo possiamo dire tanto e anche farci capire dalle persone”.