Milano: studentessa violentata, in cellulari arrestati immagini dello stupro

SportFair

Milano, 20 gen. (Adnkronos) – La violenza sessuale di gruppo che ha visto come vittima una studentessa americana è stata in parte registrata, conservata e ritrovata nei telefoni cellulari degli arrestati. E’ un dettaglio che emerge dopo l’arresto, a Milano, di due giovani, di 22 e 23 anni entrambi senza precedenti, arrestati dai poliziotti della squadra Mobile perché “gravemente indiziati, in concorso con altri tre coetanei”, della violenza sessuale di gruppo commessa lo scorso marzo ai danni di una ragazza.
Secondo quanto ricostruito dagli agenti, la giovane, al termine di una serata trascorsa in discoteca con delle amiche, ha accettato un passaggio in auto da cinque giovani che, invece di riaccompagnarla a casa, l’hanno portata in un appartamento nella loro disponibilità. In quell’abitazione in centro città, la ragazza sarebbe stata abusata. Oltre alle immagini recuperate dagli investigatori e inserite nell’ordinanza che ha portato i due ai domiciliari, contro gli indagati c’è il racconto della vittima e di alcuni testimoni.