Milano: studentessa violentata, ‘ho detto no, ma non si sono fermati’

SportFair

Milano, 20 gen. (Adnkronos) – “Ho detto no, più volte, non volevo nessun rapporto con loro”, ma non si sono fermati. La studentessa americana vittima di uno stupro di gruppo, lo scorso marzo a Milano, ha tentato più volte di respingere chi ha abusato di lei. Ascoltata lo scorso 2 novembre dai pm Alessia Menegazzo e Letizia Mannella ha ricostruito la serata nel locale Gattopardo in via Piero della Francesca, in compagnia di un gruppo di amici, quindi di aver accettato un passaggio da degli sconosciuti.
In auto sono lei e cinque giovani che, invece di riaccompagnarla a casa, la portano in un appartamento nella loro disponibilità. In quell’abitazione in centro città, la 22enne sarebbe stata abusata da Mattia Lucarelli e Federico Apolloni, entrambi calciatori del Livorno di 23 anni, finiti ai domiciliari. Sarebbero loro, secondo quanto viene ricostruito recuperando le immagini nei cellulari così come dal racconto della vittima, ad aver abusato della giovane prima di riaccompagnarla a casa.