Juventus, reazione dopo la batosta ma un super Lookman nega la vittoria

La Juventus ha strappato un punto contro l'Atalanta: la risposta dei bianconeri dopo la penalizzazione

SportFair

Grande reazione sul campo della Juventus dopo la stangata degli ultimi giorni, la squadra di Massimiliano Allegri è scesa in campo nella partita del campionaro di Serie A contro l’Atalanta, 3-3 il risultato finale.

Gli ultimi giorni sono stati terribili per i bianconeri, prima la brutta sconfitta contro il Napoli con il punteggio di 5-1 e poi la penalizzazione di 15 punti per lo scandalo delle plusvalenze. La stagione della squadra di Massimiliano Allegri rischia di compromettersi e la situazione potrebbe peggiore nei prossimi mesi. La Juventus rischia altri punti di penalizzazione nel secondo filone delle plusvalenze e nell’inchiesta della manovra degli stipendi.

E’ arrivata una reazione in campo, almeno sotto l’aspetto della personalità. La gara tra Juventus e Atalanta ha regalato gol, spettacolo ed emozioni. La squadra di Gasperini ha confermato le capacità impressionanti in attacco, ma anche i problemi in difesa.

Allegri
Foto di Luca Zennaro / Ansa

La partita

La Juventus si schiera con Di Maria alle spalle di Milik, a centrocampo c’è Fagioli. L’Atalanta risponde con Lookman, Boga e Hoijlund. Partenza sprint dell’Atalanta che passa in vantaggio con il solito Lookman, l’impatto dell’attaccante in Serie A è stato devastante. Al 24′ l’arbitro viene richiamato al Var e fischia un calcio di rigore per la Juventus, non sbaglia Di Maria. 

I bianconeri dimostrano grandi qualità tecniche e al 35′ arriva il vantaggio: tacco di Di Maria, cross di Fagioli e gol di Milik. Si va all’intevallo sul 2-1. Nella ripresa è grande Atalanta, il risultato si ribalta: prima il pareggio di Maehle e poi ancora Lookman. Al 65′ Danilo pareggia i conti su calcio di punizione. Nel finale il risultato non cambia, finisce 3-3. La Juventus sale a 23 punti, l’Atalanta a 35.