Iran: Teheran, ‘ritorsioni per le sanzioni imposte da Europa’

SportFair

Teheran, 24 gen. (Adnkronos/Dpa/Europa Press) – Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Naser Kanani, ha condannato “fortemente” le sanzioni della Ue e del Regno Unito, avvertendo che “l’azione dell’Unione Europea e del regime britannico è un segno della loro incapacità mentale di comprendere adeguatamente la realtà dell’Iran, nonché della loro confusione rispetto all’autorità della Repubblica islamica dell’Iran”, ha spiegato in una dichiarazione raccolta dall’agenzia Isna.
Il portavoce della diplomazia iraniana ha assicurato che il suo Paese “si riserva il diritto di rispondere a tali politiche e annuncerà presto l’elenco delle nuove sanzioni contro i violatori dei diritti umani e i promotori del terrorismo nell’Unione europea e nel Regno Unito”. Kanani ha aggiunto che le autorità occidentali “sanno molto bene che le sanzioni non intaccheranno la determinazione della nazione iraniana ad affrontare le interferenze e le cospirazioni straniere”.
L’Ue ha adottato ieri un nuovo round di sanzioni contro 18 persone e 19 enti responsabili di violazioni dei diritti umani in Iran, per la repressione delle proteste dopo la morte della giovane Masha Amini.