Intercettazioni: Scarpinato (M5S), ‘garante privacy conferma, nessun abuso dal 2020’

SportFair

Roma, 25 ott. (Adnkronos) – “Ieri in audizione nella commissione Giustizia del Senato il presidente dell’Autorità Garante per la Privacy Pasquale Stanzione, a seguito di una mia precisa domanda, ha confermato quanto stiamo ripetendo da giorni: la nuova normativa sulle intercettazioni in vigore dal 2020 funziona bene rispetto al pericolo di pubblicazioni illegittime sui giornali di contenuti processualmente irrilevanti lesivi della privacy. Infatti, dalla sua entrata in vigore l’Autorità non ha registrato alcuna violazione. Inoltre, Stanzione ha aggiunto che anziché intervenire di nuovo su una legge che sta mostrando di funzionare, è più opportuno verificarne a pieno gli effetti”. Lo afferma il senatore del Movimento 5 Stelle, Roberto Scarpinato.
“Si scioglie come neve al sole la propaganda con cui il governo e la maggioranza nascondono la loro vera intenzione: delegittimare e indebolire il mezzo investigativo delle intercettazioni, che insieme ai collaboratori di giustizia sono l’unico strumento nelle mani dei magistrati per individuare i reati dei colletti bianchi”, conclude l’esponente pentastellato.