Giustizia: Mattarella, ‘indipendenza magistratura pilastro democrazia, affronti difficoltà’

SportFair

Roma, 24 gen. (Adnkronos) – “I compiti che la Costituzione e la legge affidano al Csm sono volti ad assicurare l’indipendenza della magistratura, pilastro della nostra democrazia e sancita dalla Costituzione. Attraverso l’esercizio trasparente ed efficiente del governo autonomo il Consiglio superiore deve garantire, nel modo migliore, l’autonomia e l’indipendenza della giurisdizione; e deve assicurare agli uffici giudiziari il miglior livello di professionalità dei magistrati, che svolgono con impegno e dedizione la loro attività anche in condizioni ambientali complesse e talvolta insidiose”. Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della cerimonia al Quirinale di commiato dei componenti del Csm uscenti e la presentazione dei nuovi eletti.
“La magistratura -ha ricordato il Capo dello Stato- ha nei valori costituzionali, nel suo ambito e nella sua storia, le risorse per affrontare le difficoltà e per assicurare -con autorevolezza e credibilità- il rispetto della legalità indispensabile per la vita e la crescita civile della società e del nostro Paese nel suo complesso”.