**Cultura: Mattarella, ‘declinare al singolare titolo Capitale è un segno per Italia e Ue’**

SportFair

Roma, 20 gen (Adnkronos) – “E’ un segno, non solo per l’Italia ma per l’intera Europa, la scelta di declinare al singolare il titolo di Capitale della cultura”. Lo ha detto Sergio Mattarella in occasione della presentazione di Bergamo-Brescia Capitale della cultura 2023.
“Anche Gorizia e Nova Gorica saranno ‘insieme” capitale europea della Cultura nel 2025. La cultura è anche coraggio di superare presunti antagonismi, di scavalcare muri, di uscire dagli schemi”, ha detto il capo dello Stato..
“Il coraggio di illuminare la città, come indica lo slogan che avete scelto, carico di significati. Le città sono sedimento di una storia, ma continuano a camminare, a progredire. Non restano uguali a sé stesse. Producono luce, si nutrono di luce. Propongono mete e valori”, ha aggiunto Mattarella sottolineando: “Nell’anno appena concluso un forte segnale di unità e innovazione è stato lanciato da una piccola isola, incantevole, Procida. La cultura non isola, hanno proclamato. La cultura, infatti, unisce e moltiplica. è una forza dei campanili quella di saper unire e non dividere le energie. Voi raccogliete, nel nord del nostro Paese, lo stesso testimone di Procida; a conferma dell’unità che rafforza l’Italia”.