Cultura: Mattarella, ‘Bergamo e Brescia protagoniste di dialogo cui guardano Italia e Ue’

SportFair

Roma, 20 gen (Adnkronos) – “Il procedere della nostra storia ha dimostrato quanto il peso e il valore della cultura siano diventati determinanti per il progresso del nostro popolo”. Lo ha detto Sergio Mattarella in occasione della presentazione di Bergamo-Brescia Capitale della cultura 2023.
“La cultura è strettamente connessa con la libertà: di studio, di ricerca, di espressione del proprio pensiero. Ce lo ricorda ‘ ancora una volta – la nostra Costituzione. L’arte e la scienza sono libere, recita l’art.33; mentre l’art.21 dispone il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero -ha spiegato il capo dello Stato-. L’esercizio che Brescia e Bergamo, Capitale della cultura, si apprestano a intraprendere è, quindi, un grande esercizio di libertà, cui guarderà l’intero Paese”.
“L’augurio che rivolgo a Bergamo e Brescia, Capitale, e ai loro cittadini, è di essere protagonisti di un nuovo dialogo che guardi all’intera Italia e all’Europa”, ha aggiunto Mattarella.