Il calcio ricorda Pelé: da Totti a Neymar, da Cristiano Ronaldo a Messi

Tanti messaggi di cordoglio per Pelé: il mondo del calcio piange la morte dell'ex calciatore brasiliano

SportFair

Il calcio continua a piangere Pelé, un altro gravissimo lutto ha colpito il mondo del pallone. O Rei è morto all’età di 82 anni, lottava da tempo contro un tumore al colon. L’annuncio è arrivato direttamente dalla figlia, poi il comunicato dell’ospedale. Continuano ad arrivare tante reazioni dal mondo del calcio. “Tu, il calcio. Ciao O Rei”, è stato il commento di Francesco Totti su Instagram.

Tanti messaggi dai brasiliani. “Grazie di tutto Re Pelé, riposa in pace” il saluto di Marcelo. Casemiro lo ricorda così: “riposa in pace Re Pelé, grazie per la gloria che hai dato al Brasile e al calcio. La tua eredità è eterna”. “Per te, Re Pelé” il messaggio di Vinicius. Thiago Silva: “per sempre Re del calcio e leggenda, riposa in pace Pelé. Hai cambiato la storia del calcio, la tua eredità”.

Pelé
Foto di Sebastiao Moreira / Ansa

“Nel 2005 ho ricevuto il premio BBC direttamente dalle mani del re, e ancora oggi è uno dei momenti di cui sono più orgoglioso”. Lo scrive José Mourinho su Instagram. “Ero così felice di averlo lì dove abbiamo fatto una bella chiacchierata e vissuto bei momenti. Oggi sono molto triste. Riposa in pace Re Pelé e un pensiero ai suoi cari”. 

Il messaggio di Mbappé: “il re del calcio ci ha lasciato ma la sua eredità non sarà mai dimenticata. Rip Re”. E poi Cristiano Ronaldo: “le mie più sentite condoglianze a tutto il Brasile, e in particolare alla famiglia del signor Edson Arantes do Nascimento. Un semplice ‘arrivederci’ all’eterno Re Pelé non sarà mai sufficiente per esprimere il dolore che attualmente abbraccia l’intero mondo del calcio. Un’ispirazione per così tanti milioni, un riferimento di ieri, oggi, per sempre. L’affetto che ha sempre dimostrato per me è stato reciproco in ogni momento condiviso, anche a distanza. Non sarà mai dimenticato e il suo ricordo vivrà per sempre in ognuno di noi amanti del calcio. Riposa in pace, re Pelé”. E poi Leo Messi: “riposa in pace Pelé”.

Il connazionale Neymar lo ricorda così: “prima di Pelé, il 10 era solo un numero. Ho letto quella frase da qualche parte, ad un certo punto della mia vita. Ma quella frase, bellissima, è incompleta. Direi che prima di Pelé il calcio era solo uno sport. Pelè ha cambiato tutto. Ha trasformato il calcio in arte, in intrattenimento. Ha dato voce ai poveri, ai neri e soprattutto ha dato visibilità al Brasile. Il calcio e il Brasile hanno alzato il loro status grazie al Re! Se n’è andato, ma la sua magia rimarrà. Pelè è ETERNO!!”.

Infine messaggi anche dalle squadre di Serie A, da Giuseppe Conte, Salvini e Meloni.